Stagisti alla Regione, continua lo scontro coi sindacati: "Precariato mascherato da tirocinio"

L'assessore alla Funzione Pubblica, Bernadette Grasso, ha annunciato che non c'è alcun ripensamento. Lagalla incontrerà i tre rettori delle università per concordare il bando. Cgil Sicilia e la Fp Cgil: "Si pensi alla stabilizzazione dei quasi 600 precari"

L’assessore Roberto Lagalla

Nessuna marcia indietro dalla Regione. Dopo le proteste, anche piuttosto virulenti, da parte dei sindacati l'assessore alla Funzione Pubblica, Bernadette Grasso, ha annunciato che non c'è alcun ripensamento sui 400 stagisti: “Non accettiamo critiche strumentali sul progetto di reclutamento", dice. I 400 laureati dovrebbero essere arruolati per 18 mesi con un bando che l’assessore Roberto Lagalla concorderà giovedì con i rettori delle tre università.

Sull'argomento interviene anche la Cgil Sicilia e la Fp Cgil siciliane. "Chiediamo - si legge in una nota - l'immediata revoca del bando per l'assunzione per 18 mesi di 400 tirocinanti retribuiti presso gli uffici della Regione Sicilia. E’ impensabile – affermano in una nota Mimma Argurio (Cgil) e Clara Crocè (Fp) - che si crei un altro bacino di precariato all'interno della Regione Sicilia ancorché mascherato come tirocinio formativo, quando già esistono centinaia di precari e mentre tutte le altre regioni d'Italia hanno aperto ai concorsi nella pubblica amministrazione”.

Cgil e Fp chiedono di “dare corso all'immediata stabilizzazione dei quasi 600 precari della Regione Sicilia, di procedere alla ricollocazione del personale in A e B e alla valorizzazione delle figure professionali che da oltre 10 anni la chiedono. Di aprire inoltre ai concorsi esterni in base ai profili professionali assenti nell'organico della Regione secondo il piano del fabbisogno triennale, come previsto dal decreto Madia”.

Potrebbe interessarti

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

Torna su
PalermoToday è in caricamento