Reddito di cittadinanza, a Palermo attese 25 mila istanze: "Ingestibile senza correzioni"

A rendere note le stime del Comune è l'assessore Mattina. Per ogni famiglia beneficiaria dovrebbe esserci almeno un componente coinvolto in progetti di pubblica utilità. Orlando: "Impegno troppo gravoso per gli Uffici"

Oltre 32 mila le domande per la Carta Rei (Reddito di inclusione) presentate a Palermo. Di queste circa 12 mila sono state accettate, determinando l'attivazione di progetti personalizzati da parte del Comune, già 11 mila le famiglie prese in carico dai servizi sociali. A rendere noti i dati in vista dell'attivazione del Reddito di cittadinanza e durante alcuni incontri preparatori organizzati con le strutture comunali e con altri soggetti sociali è stato l'assessore Mattina. "In base ai criteri di accesso attualmente previsti e salvo modifiche durante la fase di conversione in legge del decreto - spiega Mattina - il numero di nuclei familiari coinvolti potrebbe oscillare fra 20 e 25 mila".

Secondo il sindaco Orlando questi numeri mostrano anche in modo inequivocabile che "senza correzioni operative il Reddito di cittadinanza rischia di essere ingestibile e in parte inattuabile, non certo per colpa dei Comuni".  In ogni famiglia beneficiaria del Reddito di cittadinanza, infatti, dovrebbe infatti esserci almeno un componente coinvolto in progetti di pubblica utilità gestiti dal Comune.

Nel caso del Reddito di inclusione, nel dettaglio sono 20.300 gli adulti e 1.200 i minori accompagnati o avviati a percorsi sociali personalizzati. In particolare, per gli adulti, è stato previsto l'invio al centro per l'impiego, il conseguimento titolo di studio, l'avvio di tirocini extra curriculari o tirocini finalizzati all'inclusione sociale, percorsi formativi integrati per inserimento lavorativo, orientamento e consulenza, l'avviamento ad attività di formazione per l'acquisizione delle competenze, laboratori di alfabetizzazione informatica. Una piccola parte dei cittadini coinvolti, con particolari fragilità (circa 480), sono stati inseriti in Cooperative sociali. I minori invece stanno beneficiando di interventi legati alla formazione e al percorso scolastico, di servizi di tutela e di laboratori di impresa simulata.

Nei giorni scorsi l'Anci nazionale ha fatto avere al Governo una serie di proposte e ha chiesto chiarimenti circa il ruolo dei Comuni, in particolare per quanto riguarda la prevista attivazione dei progetti di pubblica utilità e per quanto riguarda i controlli anagrafici che sono fondamentali per il riconoscimento del diritto al Reddito di cittadinanza.

"I numeri della Carta Rei mostrano chiaramente - afferma il sindaco Leoluca Orlando - quale sia stato e quale sia in questo momento l'impegno gravoso che gli Uffici, dalle Circoscrizioni a quelli centrali, hanno dovuto sopportare per offrirea migliaia di famiglie un servizio del quale l'ascolto e il dialogo sono parte integrante ed essenziale. Abbiamo fatto nostre le proposte che l'Anci ha inviato al Governo e, in ogni caso, stiamo già lavorando per fronteggiare al meglio un servizio che tante aspettative sta suscitando in una ampia parte della popolazione".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (17)

  • Avatar anonimo di giovanni
    giovanni

    E vero i proverbi non si sbagliano mai,il sazzzzio non crede al diggiuno.basta con quelli che mangiano a due bocconi,date a bere agli assetati,io sono un precario regionale da ventanni senza contributi e inero per la regione sicilia vedo gente che cazzeggia tutto il giorno e si campa alle nostre spalle,fatevi un esame di coscenza

  • Come al solito i capoccione del comune si organizzano in tempo utile, per far fronte a problemi legati alla matassa comunale.

  • Chissà quanti nulla facenti e palermitani inutili la prenderanno ma vi auguro di nn godervi un solo centesimo

  • Al comune ci sono parecchi che non fanno nulla e parecchi che non sono neanche in grado di fare quel poco che dovrebbero fare !

  • finalmente sarò pagato per non fare niente grazie Italia il paese più bizzarro al mondo sotto tutti i punti di vista

  • Si vede che chi scrive ha la pancia piena..... Sono contrario al reddito di cittadinanza per come è stato impostato. Un salario deve essere corrisposto a seguito di una prestazione lavorativa. Di sicuro se impegnassero le persone 8 ore al giorno per lavori socialmente utili, e c’è ne sono parecchie cos da fare, avremmo più o meno la certezza che ne usufruisce chi realmente ne ha bisogno, quindi senza lavoratori in nero.... o furbi. Al momento si registrano boom di cambi di domicilio al sud, al Nord boom di divorzi, garage che vengono convertiti in abitazione ecc. GLI ITALIANI SIAMO QUESTI.

  • O gravoso o meno la situazione è questa. Che si organizzi.

  • Noi lavoriamo paghiamo le.tasse e un mucchio di parassiti si ammiccano i soldi,,,,andate a lavorare!!!

    • Avatar anonimo di KIWI
      KIWI

      Vi create problemi che non stanno nè in cielo nè in terra. Forse non avete capito che in poco tempo tutti sti beneficiari se li fanno fuori, proponendo loro dei lavori assurdi in posti assurdi che inevitabilmente rifiuteranno perdendo così il diritto a percepire il reddito di cittadinanza. Faranno piazza pulita.

    • Avatar anonimo di Daniele
      Daniele

      Hai perfettamente ragione! Io non lo tollero affatto questo reddito di cittadinanza!! Perchè mi domando se, queste stesse persone, siano andate mai in al collocamento per richiedere un lavoro o si siano mai impegnati nella vita per avere un lavoro!.. Che ignobiltà!

  • Per finire propongo di non pagare le tasse allo stato ,voglio proprio vedere dove li prendono i soldi per il reddito di cittadinanza

  • Governo paga e forse sorridi,ma i soldi dove sono?Ci indebitiamo sempre.piu con la comunità Europea?Oppure prelievo forzoso dei risparmi dei cittadini risparmiatori?boh si vedrà,io vedo solo recessione peggio della Grecia.Chi salvi si può.

  • e ii pago

  • Si vede che vi organizzerete in comune ,per fare esercitare lavori di pubblica utilità a questi che lo chiedono invece di lamentarvi del lavoro amministrativo che vi occuperà.

  • Avatar anonimo di toni x
    toni x

    Perche gravoso vi vuliti ammuccari voi i soldi?  

  • 12 mila destinatari. Tra questi, con ogni probabilità, molti (se non la maggiorparte) guadagnano già laute somme rigorosamente in nero. I famosi "apparenti morti di fame" alla meridionale.

    • Avatar anonimo di giuseppe
      giuseppe

      figuriamoci...verissimo. ma il busillis sta' nel riuscire a farli venir fuori, insomma, a scoprirli ufficialmente e dunque neutralizzarli o sanzionarli, ancor meglio....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • Cronaca

    Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • Cronaca

    Milano, l'autista palermitano è ubriaco: 66 parrocchiani in gita devono cambiare bus

  • Cronaca

    Fece esplodere una pen drive che ferì un poliziotto: Unabomber palermitano in manette

I più letti della settimana

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

  • "Ha provato a toccarmi", papà di una dodicenne picchia bidello di una scuola del Villaggio

  • Circoscrizioni a Palermo, gli indirizzi e i recapiti delle otto zone della città

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento