Cinisi, polemica Forza Nuova-Pd per la gestione dei centri migranti

Ad accendere gli animi la presenza - nello stesso edificio - di due centri per extracomunitari e di un asilo

A Cinisi si infiamma la polemica politica sul tema dell'accoglienza dei migranti. Ad accendere gli animi la presenza - nello stesso edificio - di due centri per extracomunitari e di un asilo. Nei giorni scorsi alcuni ospiti del centro hanno inscenato una protesta e le mamme dei piccoli che frequentano l'asilo, spaventate, dicono di volere tenere a casa i piccoli. Una reazione che aveva spinto il sindaco Giangiacomo Palazzolo a una dura presa di posizione: "Il problema non sono i migranti, ma chi riceve i soldi per progetti di accoglienza che non vengono messi in atto o che sono spesi male. Diventa complicato spiegare a quelle famiglie di Cinisi che non hanno i soldi per comprare il latte ai propri figli perchè lo Stato dà i soldi agli extracomunitari e nascono anche problemi di ordine pubblico". 

Adesso arriva la solidarietà di Forza Nuova al primo cittadino. "Ho seguito con attenzione - si legge in una nota inviata dal segretario nazionale Roberto Fiore a Palazzolo - le sue battaglie contro il business dell’accoglienza e i recenti gravissimi fatti accaduti nella cittadina da lei amministrata mi hanno spinto a scriverle per manifestarle la mia personale solidarietà e quella di tutto il movimento politico Forza Nuova. Resto, con i militanti di Forza Nuova, a sua disposizione per fornire sostegno alle sue denunce e le annuncio fin da ora la nostra disponibilità alla mobilitazione nella direzione da Lei indicata e dal nostro movimento perseguita fin dalle origini".

Cinisi, i migranti protestano all'Opera Pia e l'asilo si svuota

Immediata la reazione del Pd. "Il solo accostamento della sigla Forza Nuova con il nome di Cinisi - replicano i consiglieri comunali Salvatore Catalano, Vera Abbate e Caterina Palazzolo - provoca sdegno e indignazione che si trasformano poi in preoccupazione nel venire a conoscenza  che quell'organizzazione di estrema destra propone al sindaco di Cinisi di mettere 'a disposizione' i militanti di Forza Nuova. Tutto questo va a danno della nostra comunità e del buon nome
del nostro paese, lontano da logiche razziste e discriminatorie, ma volto all'accoglienza e vicino ai più deboli.
I militanti di Forza Nuova restino pure, dove sono, non c’è spazio per loro a Cinisi, che è ed è stata sempre una cittadina democratica. Sul comunicato di Forza Nuova invitiamo il signor sindaco a prendere le dovute distanze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento