Progetto per l’Oreto, Caracausi (Idv): “Un gran giorno per Palermo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il progetto approvato dalla Giunta del Comune di Palermo sulla valle del fiume Oreto e candidato al finanziamento con fondi Po-Fesr 2014-2020 dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente della Regione Siciliana, servirà a riqualificare il fiume tra la sua foce e il ponte Corleone. Oggi è un gran giorno per quanti in questi anni si sono spesi per rivedere risplendere l’Oreto e in particolare per gli oltre 80.000 cittadini che hanno votato il fiume come luogo del cuore del Fai”. Lo dice il consigliere comunale Idv di Palermo e presidente della Terza commissione Paolo Caracausi. “L’approvazione di questo progetto, che adesso andrà alla valutazione, ci fa ben sperare che gli sforzi messi in campo non saranno vanificati – continua Caracausi - Nel contempo la Terza commissione, in sinergia con le associazioni ambientaliste e i sindaci dei comuni interessati, ossia Altofonte, Monreale e Palermo, sta elaborando i progetti per i fondi del Fai. Tra gli interventi previsti dal progetto approvato dalla giunta, da quasi 7 milioni, la ripresa degli accessi storici e della sentieristica già esistente; la rimozione di discariche e immobili abusivi; la realizzazione di una Fiumara d'arte con installazioni di arte moderna; l’introduzione di un centro per l'educazione ambientale”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento