"Prima circoscrizione, utilizzare i beneficiari della carta Rei in progetti di volontariato"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In prima circoscrizione approvate due mozioni ma con la stessa finalità: quella di chiedere all’Amministrazione comunale di avviare percorsi finalizzati ad utilizzare i beneficiari di carta REI per piccoli contributi di pubblica utilità. Le delibere del vice presidente Antonio Nicolao e del consigliere Salvatore Imperiale mirano ad avere un contributo di collaborazione proveniente dai beneficiari della carta REI.

"In pratica - dicono Nicolao e Imperiale - bisognerebbe accertare, durante i colloqui che solitamente vengono svolti dagli assistenti sociali con i singoli o con le famiglie se vi è la volontà di svolgere piccoli e facili opere di collaborazione attraverso ore di volontariato in favore di enti pubblici, per il miglioramento di alcuni servizi in favore della collettività in forma gratuita e volontaria, basterebbe registrare all’interno di un albo e sottoscrivere una modulistica di disponibilità dettagliata con l’area e la tipologia dove svolgere l’opera di volontariato compatibile con le proprie esperienze e attitudini nel rispetto delle normative del decreto Legislativo n.177del 03 luglio 2017 art.4 in sinergia con la propria circoscrizione. Imperiale e Nicolao - concludono dichiarando si pensi a tutte le iniziative che si potrebbero intraprendere per migliorare servizi di semplice svolgimento come ad esempio, la pulizia e l’affido di piccole aiuole, assistenza e suggerimenti su strada per la raccolta differenziata iniziata il 4 dicembre 2018 con possibilità di eventuale spazzamento di piccoli tratti, supporto ai bidelli nelle scuole del territorio, sicurezza stradale in occasione dell’accesso e della fuoriuscita dei bambini dai plessi scolastici, aiuti per la pulizia di aule o per piccoli spostamenti di materiale didattico, aiuti negli uffici comunali e sicuramente tanto altro".

Torna su
PalermoToday è in caricamento