Slai Cobas: "Presenteremo esposto contro le liste elettorali fasciste"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Lo Slai Cobas per il sc assistito legalmente dallo studio legale Catastimeni, oggi pomeriggio alle 16,30 presenterà alla Questura di Piazza della Vittoria un esposto denuncia, contro la presentazione alle elezioni politiche nazionali delle liste dichiaratamente fasciste di Forza Nuova e Casa Pound. Forza Nuova e Casa Pound non devono fare comizi elettorali! Contro ogni forma di fascismo in qualunque modo travestita. Il fascismo non è un’opinione, è un crimine! L’ultimo attacco nazista e razzista a colpi di pistola contro persone inermi avvenuto a Macerata per mano di un esponente di un fascista dichiarato, sostenuto da Forza Nuova, conferma le caratteristiche fasciste di queste organizzazioni politiche che le mettono automaticamente fuori dalla Costituzione italiana e dalle leggi vigenti in materia di ricostituzione del partito fascista, di apologia del fascismo.

Ribadiamo che il fascismo non è un’opinione ma un crimine e i fascisti di Forza Nuova e Casa Pound si sono resi responsabili in tutti questi anni dei peggiori crimini razzisti e fascisti. Noi siamo per la solidarietà, l'accoglienza, la difesa delle condizioni e dei diritti dei migranti e di tutti gli oppressi socialmente. Noi chiediamo l'applicazione della Costituzione che vieta in qualsiasi forma la ricostituzione del partito fascista e l'applicazione della legge Mancino che persegue l'azione e l'odio razziale. Abbiamo appreso dai mezzi di comunicazione di massa che domani 24 febbraio a Palermo si terrà il comizio degli esponenti di Forza Nuova.

Questa manifestazione è illegale e non si deve fare. Questa organizzazione sindacale che è antifascista e antirazzista presenta anche un esposto alla Procura della repubblica invitando al contempo le autorità preposte a impedire questo ulteriore scempio nei confronti delle masse popolari di questo paese e della Carta Costituzionale. Invitiamo infine gli operai e settori proletari, poveri, giovani precari a partecipare alle iniziative nella lotta al razzismo e alle leggi antimmigrati, al fascismo per contribuire a fermare l’onda nera di fascismo e razzismo che colpisce tutti, ogni diritto democratico, di libertà!

Torna su
PalermoToday è in caricamento