Pallavicino, piantati tre pioppi in via Mater Dolorosa

L'iniziativa caldeggiata dei consiglieri comunali Marcello Susinno (Sinistra Comune) e Rosario Arcoleo (Partito Democratico) su richiesta dei residenti. "Sostenibilità ambientale e valorizzazione del verde pubblico caratterizzano la ricchezza dei territori"

nella foto i Consiglieri Rosario Arcoleo Marcello e Sergio Susinno

Tre pioppi sono stati piantati in via Mater Dolorosa, a Pallavicino. L'iniziativa è stata caldeggiata dei consiglieri comunali Marcello Susinno (Sinistra Comune) e Rosario Arcoleo (Partito Democratico). "I residenti - spiegano i due consiglierei in una nota - erano stanchi di vedere per anni quei tre cercini inspiegabilmente lasciati vuoti lungo la strada. Sostenibilità ambientale e valorizzazione del verde pubblico caratterizzano la ricchezza dei territori".

"Basta - aggiungono Susinno e Arcoleo - a quella politica scellerata e incontrollata di piantumazioni, avvenuta anni fa, di specie arboree senza logica alcuna dove, nonostante gli sforzi dell’amministrazione, le manutenzioni non possono stare dietro alle devastazioni delle radici degli alberi che prefigurano, spesso, l’idea di un’esplosione che arriva dal sottosuolo. A questo si aggiunga l'esborso di denaro pubblico, per il risarcimento dei danni provocati alle vittime di incidenti e di cadute, causate per la presenza di radici sporgenti. L'Amministrazione oggi – concludono Susinno e Arcoleo - deve anche garantire la sicurezza dei cittadini e portare avanti interventi a tutela della pubblica incolumità”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Più che i tre pioppi, nella foto sono visibili i tre che ci hanno appioppato per censurare cartelli pubblicitari e piantare alberi. Stipendiati con i nostri soldi. La prima attività era qualcosa di cui non si sentiva il bisogno, la seconda avrebbe potuto benissimo essere realizzata da qualcuno dei venticinquemila forestali di Crocetta. E il cittadino avrebbe risparmiato. Non solo denaro, ma anche il vedere certe immagini pietose. Che non sono certo quelle dei cartelloni pubblicitari

  • Sempre a coglier la palla al balzo, eh? Datevi all'ippica...

  • L’importante é che crescendo, non spacchino i marciapiedi com’é in via Libertá, piazza S.Oliva e ovunque in cittá quando non si cura il verde. Piantare é facile, ma ci vuole criterio dopo.

    • Diciamo che il pioppo non va bene... ma è accettabile ..

  • Ma impegnarsi affinché nel quartiere,inizi seriamente una pulizia dei marciapidi,dei cestini che sono stracolmi,delle strade che sono in fiume di foglie,invece di fare la farsa della fotografia…...ma siate seri!!!!!!!!!

  • lo vedete come si lavora con giacca e cravatta

  • Notare che la munnizza per le strade è sempre presente e non fa notizia.

  • evento straordinario!!!ma dove sta la notizia??? È normalità piantumare gli alberi!!! solo che a Palermo si deve sempre ringraziare !!!

    • Spot elettorali..

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Lo schianto col Suv in centro, Mondello sotto choc per la morte del figlio del titolare del bar Renato

  • Cronaca

    E' morta Tindara Agnello, con la sua creatività ha trasformato la vecchia coppola in icona di stile

  • Sport

    Mirri chiama a raccolta i tifosi, Foschi lo stoppa: "Non abbiamo bisogno di collette"

  • Politica

    "Non lascio la tenda, la strada deve essere riaperta": nuova protesta del sindaco di Polizzi

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Lacrime e silenzio per il funerale di Giovanni Romano: "Quel messaggio senza risposta di domenica notte"

  • Incidente in via Daita, col Suv contro le auto posteggiate e poi si ribalta: morto il figlio del titolare del bar Renato

  • Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento