Parigi-Corleone: "Dalla mafia alla valorizzazione dei prodotti tipici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Parigi sia capitale dell’import-export gratuito dei prodotti tipici corleonesi e non solo. Negli ultimi giorni, il nome “Corleone” si è reso protagonista inconsapevole di vicende legate alla triste pagina riguardante il capitolo mafioso. Dalla moglie del boss Lo Bue che richiede l’accesso al reddito d’inclusione passando per la cartella esattoriale di Riscossione Sicilia di ben due milioni di euro richiesta da Riscossione Sicilia per la detenzione del capomafia Totò Riina e per ultimo l’apertura nei pressi del famoso Arc Du Triomphe di Parigi di un ristorante la cui insegna recita “Corleone by Lucia Riina”, figlia dell’ormai Fu boss Totò Riina.

Notando l’interesse della capitale parigina nella valorizzazione della cucina siciliana ed in particolare di quella corleonese nel caso specifico, sarebbe un trampolino di lancio per Corleone l’organizzazione di una fiera enogastronomica di prodotti tipici corleonesi organizzata nella capitale Parigi. Se il Sindaco di Parigi Anne Hidalgo dà la possibilità alla figlia di un Boss di dar voce ed immagine al paese di Corleone mediante la ristorazione, potrebbe benissimo far conoscere ai parigini la qualità del pomodoro siccagno, dei formaggi, della pasta, del miele, e dei prodotti derivanti dalla lavorazione nelle terre confiscate alla mafia e magari ospitare delle scolaresche per far conoscere la storia dei natali di Bernardino Verro e Placido Rizzotto, vittime di mano mafiosa.

Nonché la comunità parigina potrebbe far visita a Corleone in modo da far ben conoscere la realtà produttiva ed artigianale del luogo, nonché le meraviglie naturalistiche come la Cascata delle due Rocche e la Borgata di Ficuzza, nonché quelle architettoniche come il Monastero del Santissimo Salvatore, la Chiesa Madre o la meraviglia del Coretto di Sant’Agostino passando per l’Eremo dei Frati Minori Rinnovati con una vista mozzafiato del territorio corleonese.

Maurizio Pascucci, capogruppo di minoranza Città di Corleone 

Torna su
PalermoToday è in caricamento