Palermo Ambiente, approvato il bilancio: utili per 269 mila euro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Bilancio chiuso con il segno "più" per Palermo Ambiente. Alla seduta erano presenti il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore all'Ambiente, Sergio Marino, l'amministratore Marcello Capetta oltre a dirigenti e funzionari e il collegio sindacale. "Palermo Ambiente consolida la sua sana gestione merito di chi la conduce con accortezza ed equilibrio cosi come del personale tutto che dimostra sempre il proprio attaccamento societario - ha dichiarato l'assessore Sergio Marino -. Palermo Ambiente si aggiunge alla compagine della partecipate che chiudono da tempo i propri bilanci in attivo a dimostrazione che  il Comune di Palermo e ormai uscito da tunnel del malgoverno. Palermo Ambiente ha potenzialita ancora inespresse sulle quali l'amministrazione intende fare affidamento per aumentare la efficienza dei propri servizi"

“La gestione aziendale è stata improntata nell’ottica della massima trasparenza, economicità e contenimento della spesa pubblica, rispettando così i dettami del Codice Civile - ha commentato Marcello Capetta -. E' stato approvato all'unanimità il bilancio relativo all’esercizio 2015 che ha riportato un utile netto pari a euro 269.941. L'esercizio chiuso al 31 dicembre 2014 aveva riportato un risultato positivo pari a euro 196.300. In questo anno di gestione l'incremento è stato pari al 30%. In un momento storico in cui gli Ato sono stati investiti da fallimenti e da buchi di bilancio siamo molto soddisfatti per la situazione contabile ed economico patrimoniale della società. Tutto il personale ha contribuito ad una politica di rigore che ha permesso questo consistente incremento; e per questo va ringraziato. Siamo orgogliosi di aver amministrato con efficacia, onestà e senza sperperi di alcun tipo". "Possiamo umilmente affermare che Palermo Ambiente, nel contesto generale e difficile in cui opera, rappresenta un fiore all'occhiello per la città, per la regione e per l'amministrazione tutta. I risultati riportati  - aggiunge - dimostrano che quando si amministra bene e non si favoriscono sprechi e "clientele", bensì solo e soltanto il bene comune, è possibile fare affidamento su un'azienda virtuosa e risparmiare denaro pubblico. Tra poche settimane altri 130 mila palermitani saranno coinvolti nella differenziata "porta a porta", il cui ufficio di coordinamento sarà presso i nostri locali aziendali. La grande soddisfazione odierna ci porterà a lavorare con entusiasmo, certi come siamo che continueremo a risultare professionali ed affidabili e che la cittadinanza tutta potrà contare su una squadra di persone perbene che stanno contribuendo e vogliono contribuire a rendere Palermo una Città migliore. Un ringraziamento particolare al Sindaco e all'amministrazione comunale per la fiducia che ci ha accordato, permettendomi di guidare questa bellissima e trasparente realtà societaria".

Torna su
PalermoToday è in caricamento