"Orlando dimettiti": Lega lancia raccolta firme per mandare a casa il sindaco

I palermitani potranno firmare le dimissioni del primo cittadino in appositi gazebo allestiti in varie zone. Gelarda, capogruppo del Carroccio in Consiglio comunale: "Degrado, disservizi, abbandono e sporcizia sono i punti cardine della nostra petizione popolare"

“Orlando, dimettiti”. A Palermo la Lega lancia una grande campagna di raccolta firme per mandare a casa il sindaco. L’iniziativa è stata presentata al teatro Al Massimo da Igor Gelarda, capogruppo del Carroccio in consiglio comunale e responsabile siciliano degli enti locali del partito guidato dal vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, affiancato dal vice Elio Ficarra, davanti ad una platea di esponenti della Lega e cittadini  “esasperati dal malgoverno di un’amministrazione comunale - dice Gelarda - guidata da un primo cittadino che pensa a tutto, migranti in testa, tranne che agli interessi dei palermitani”. 

Degrado, disservizi, abbandono, sporcizia. “Sono i punti cardine della nostra petizione popolare del buon senso per Palermo - spiega Gelarda - che darà la possibilità a tutti i cittadini, a prescindere dall’appartenenza politica, di manifestare in modo concreto il proprio dissenso verso un sindaco assente, a capo di un’amministrazione inadeguata rispetto ai reali bisogni della città”.

I palermitani potranno firmare le dimissioni del sindaco in appositi gazebo allestiti in varie zone della città. Per conoscere con precisione dove firmare, basta scrivere una mail all’indirizzo igor.gelarda@comune.palermo.it o contattare i rappresentati dei vari circoli della Lega sparsi a Palermo e nei comuni limitrofi della provincia. Attività tutte coordinate dai vari esponenti del Carroccio sul territorio, a partire dal neo vice responsabile cittadino enti locali, Andrea Aiello, e dalla consigliera di circoscrizione Maria Pitarresi.

“L'era del sindaco Orlando è finita - dice Gelarda - . Lo diranno anche le migliaia di palermitani desiderosi di liberarsi finalmente da un non-sindaco che ha fatto quasi esclusivamente danni alla città. Orlando, come è sotto gli occhi di tutti, soprattutto negli ultimi tempi non ha dimostrato di concentrare le sue energie, prima, nell’interesse dei palermitani - conclude Gelarda - . Non si capisce bene di chi si senta sindaco. Non certo il sindaco di Palermo”.

"La circostanza che il sindaco Orlando abbia condiviso la necessità di rilanciare l’azione politica ed amministrativa della città e il risultato relativo alle elezioni suppletive in Sardegna dove il seggio dalla maggioranza del governo gialloverde passa all’opposizione di centrosinistra evidentemente fa andare in fibrillazione i vertici locali della Lega lanciando una petizione per le dimissioni del Sindaco. Forse qualcuno comincia a pensare che se il trend è questo è meglio fare presto. Un’iniziativa dal valore prettamente propagandistico in vista delle elezioni europee". Lo dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune. "Che senso ha - aggiunge - una petizione che va in questa direzione. Il primo test nazionale, nonostante votassero solo 251 mila elettori sardi, ha dato un esito tutt’altro che scontato, visto che i pentastellati, nelle scorse politiche del 4 marzo 2018, avevano fatto un vero e proprio exploit nell’Isola, arrivando al 40%".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di Mud
    Mud

    La verità è che vi meritate Cammarata, così - visto che il punto della situazione è "a munnizza" - potrete continuare a ghiccalla mmienzu a strata senza lamentarvi, perché per il resto non credo si possa controbattere OGGETTIVAMENTE su come era messa Palermo dieci anni fa e parlare di disservizi. Per chi parla di immigrazione, invece, pensando che sia "colpa" di Orlando, mi sa che ha capito veramente poco di cosa sia sempre stata la Sicilia e in che punto del mondo si trovi. Beati voi che avete gli scaglioni per accorgervi di complotti, schie chimiche, piani Kalergi e minchiate varie e poi l'orgoglio inutile che dimostrate in questi casi lo andate a regalare a chi fino a ieri diceva che eravamo subumani. Voi forse lo siete sul serio, però.

  • Orlando cerca il martirio. Questa petizione lo aiuta a raggiungere il suo scopo! Gianni

  • Seee...figuriamoci se questo si schioda grazie ad una petizione.. magari!

  • Petizioni che lasciano il tempo che trovano..

  • A costo di prendere un giorno di permesso dal lavoro ma firmeró! Basta buonismo di sinistra! Orlando tinnagghiri!!!!!

  • Sinnacu tinnaghiriii!!!!!!! un ti vulemuuuu

  • Avatar anonimo di Gaetano50
    Gaetano50

    Cosa è una ripicca? Se Orlando è contro le politiche di Salvini ha pienamente ragione, perchè mettere in strada  tutti coloro che hanno un permesso di soggiorno annuale e non sapere cosa fare dopo di questa gente è semplicemente pericoloso. Poi mi raccomando per quelli che vanno a firmare di pulirsi bene prima perchè per Salvini i medidionali facevamo puzza.

    • Avatar anonimo di ilTafano
      ilTafano

      Perchè prima dove stavano, sciocchino. Usa la testa e non lasciarti ingannare dagli slogan.

  • io ci sarò puoi giurarci

  • dove si trova il gazebo ..che firmo ...!! ollando ritirati ...!!

  • Magari. Vengo subito a firmare

Notizie di oggi

  • Mafia

    "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, Orlando: "Vicino ai nostri concittadini cingalesi e tamil"

  • Cultura

    La Casa delle Farfalle resta aperta per le feste: a Pasqua e Pasquetta orario continuato

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento