menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Occhipinti (Comitati civici): “Bike sharing a San cataldo, veto della Sovrintendenza”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La postazione del bike sharing sotto la chiesa di San Cataldo andrà spostata: a deciderlo è stata la Sovrintendenza ai Beni Culturali che, contrariamente a quanto aveva affermato l'assessore Catania, evidentemente non era d'accordo su questa collocazione. La Sovrintendenza ha anche chiesto di ridimensionare i totem di piazzetta Due Palme, piazza della Vittoria, Foro Umberto I, Marina e piazza Cassa di Risparmio. Il tutto grazie alla segnalazione del presidente dell'associazione Cominitati Civici, Giovanni Moncada. Questo episodio dimostra come questa amministrazione non solo non abbia rispetto dei suoi monumenti più belli, ma non comunichi nemmeno con le sue partecipate". Lo dice il capogruppo di Comitati Civici al consiglio comunale di Palermo Filippo Occhipinti.



Torna su