Bagheria, presentato il nuovo Cda Amb: Vito Matranga presidente

Maria Giovanna Micalizzi e Francesco Liuni prendono il posto dei consiglieri Luca Lecardane e Domenico Zafarana. Il sindaco taglia i compensi annuali: 26.528,83 euro contro i precedenti 60 mila euro per il presidente e 22.739,00 euro contro i 36 mila per i consiglieri"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E’ stato presentato ieri, in conferenza stampa, a seguito delle dimissioni del precedente consiglio di amministrazione, il nuovo Cda della Amb, la società multi servizi in house del Comune di Bagheria che al momento gestisce le aree di sosta a pagamento e il servizio di gestione rifiuti. Il sindaco Filippo Maria Tripoli, alla presenza dell’assessore ai servizi a rete Angelo Barone e dell’assessore alle Partecipate Brigida Alaimo, ha presentato il nuovo presidente Amb Vito Matranga che prende il posto del dimissionario Giuseppe Di Martino, cui sono seguite le dimissioni dei consiglieri Luca Lecardane e Domenico Zafarana, sostituiti da Maria Giovanna Micalizzi e Francesco Liuni.

Vito Matranga, già consulente del Comune di Santa Flavia per la gestione dei rifiuti, è un esperto sul tema. Maria Giovanna Micalizzi, già segretario comunale di Santa Flavia, ha una profonda conoscenza non solo delle normative relative ai rifiuti ma di tutte le leggi afferenti alle pubbliche amministrazioni. Ha invece esperienza con i conti, i numeri e il personale Francesco Liuni, dirigente della ragioneria del Comune di Polizzi Generosa.

"Non abbiamo cambiato idea rispetto a quanto annunciato nel nostro programma elettorale – ha detto il sindaco Tripoli dando inizio alla conferenza stampa – vogliamo esternalizzare il servizio di gestione dei rifiuti mediante una gara europea. Ma i tempi tecnici non sono brevi, ci sono tempi, norme, contratti e accordi da rispettare che riguardano la Amb e nel frattempo, probabilmente per circa due anni, dobbiamo continuare a gestire in house un servizio importante e complesso in maniera efficiente, efficace ed economica, contando al momento su 21 operatori e con questa nuova squadra del Cda che non è frutto di scelte politiche ma solo di valide professionalità che si occuperanno della governante della società e del management".

Il sindaco che ha ringraziato il Cda uscente per il lavoro sin qui fatto, accenna poi anche alla rimodulazione dei compensi: "Con la delibera di Giunta n. 182/2019  sono stati rivisti i compensi del CdA che passano a 2.210,74 euro mensili per il presidente e a 1.894,92 euro mensili per i consiglieri, per un totale annuo di 26.528,83 euro contro i precedenti 60 mila euro per il presidente e di 22.739,00 euro contro i 36 mila per i consiglieri". Inoltre il primo cittadino accenna agli obiettivi futuri: "Vi aggiorneremo non appena saremo in grado di fornirvi informazioni sulle modalità gestionali del nuovo CdA, intendiamo aumentare le percentuali di raccolta differenziata e migliorare il servizio per i cittadini e le utenze commerciali, lavoreremo sul controllo analogo, il comune collaborerà in maniera sinergica con la società".

"Siamo felici -  dice il neo presidente Amb Matranga - di poter portare il nostro contributo ad una città così prestigiosa come Bagheria, seconda dopo in capoluogo in provincia di Palermo e dodicesima in tutta la Sicilia per grandezza e popolazione. Il nostro è un gesto d’amore per la città. Occorrerà fare rete con chi gestisce, con chi amministra e con i cittadini per criticare e punire chi non rispetta le regole della raccolta differenziata dobbiamo prima offrire puntualità, un servizio regolare e preciso, un corretto funzionamento solo dopo verranno le sanzioni".

Torna su
PalermoToday è in caricamento