Strisce blu, mozione del consigliere Russo: "Comune garantisca i parcheggi liberi"

L'esponente di Fratelli d'Italia chiede che venga rispettata la quota di zone bianche e rosa nelle vicinanze delle aree a sosta tariffata. "La mia è una battaglia per togliere i privilegi, ma al contempo vanno garantiti i diritti dei cittadini"

Mimmo Russo

Garantire la quota di parcheggi liberi e riservati a gestanti (zone bianche e rose), prevista per legge, nelle aree in cui il Comune ha istituito le strisce blu. Lo chiede con una mozione il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Mimmo Russo, che chiede all'amministrazione di rispettare "l’art. 7 del Codice della strada e la circolare 1712 del 30 marzo 2012 del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, che sanciscono la compresenza di strisce bianche con quelle blu ad eccezione di aree pedonali, zone a traffico limitato e zone di particolare rilevanza urbanistica".

"La norma parla di alternanza ed equivalenza dei parcheggi liberi nelle vicinane delle aree a sosta tariffata" sottolinea il consigliere Russo, chiarendo che "la sua è una battaglia per togliere i privilegi e al contempo rispettati i diritti dei cittadini. I parcheggi liberi lo sono". La precisazione arriva dopo le polemiche divanmpate per l'ordine del giorno approvato dal Consiglio (primo firmatario proprio Mimmo Russo) che prevede l'abolizione della fascia libera di parcheggio dalle 14 alle 16. Richiesta che l'amministrazione ha accolto e che presto si tramuterà in un'ordinanza dirigenziale del settore Traffico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella mozione presentata oggi, Russo impegna "sindaco, Giunta e Consiglio, ove il Codice della strada lo preveda, ad istituire le strisce rosa per le gestanti con segnaletica anche verticale". "Se non fosse ancora chiaro - conclude - ribadisco che ho preso un impegno nei confronti dei diritti dei cittadini, cercando di abolirne i privilegi per alcune specifiche categorie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento