Rivoluzione nella giunta comunale di Carini: sostituiti quattro assessori

Entrano Fosca Giambanco, Francesco Palazzolo, Salvo Manicioto e Angelo Salemi ed escono Claudio Armetta, Luca Senapa, Marika Sciarrino e Franco Candela. Il sindaco Monteleone: "Nuova spinta al prosieguo dell'attività amministrativa nel suo complesso"

La nuova giunta

Rivoluzione nella giunta comunale di Carini: sostituiti quattro assessori. La decisione del sindaco Giovì Monteleone di sostituire i componenti della sua squadra è maturata dopo che un assessore si è dimesso e altri hanno lasciato intendere che erano pronti a farlo. A spiegarlo, con u post su Facebook, è il primo cittadino stesso: "E' venuta meno quella serenità all'interno dell'organo di governo, che fin qui ha consentito di affrontare problemi, avanzare soluzioni e centrare importanti obiettivi programmatici pur con limitatissime risorse finanziarie. Oggi come ieri, così come nelle settimane a venire, l'azione amministrativa sarà protesa all'approvazione dei bilanci e alla stabilizzazione contrattuale di quei lavoratori 'precari' che quotidianamente e da anni garantiscono i servizi comunali con spirito di servizio e professionalità, nonostante proprio l'ordinamento giuridico li abbia di fatto discriminati e privati di diritti attraverso il precariato. L'esigenza di lavorare con serenità e affiatamento alla risoluzione di queste priorità, nonché di garantire la continuità dell'azione amministrativa, non può essere condizionata da ulteriori atti interruttivi, decisioni rinviate, dimissioni annunciate, scaglionate, postdatate o procrastinate nel tempo".

Due gli assessori riconfermati: Salvatore Badalamenti e Alessandro Gambino. I nuovi ingressi: Fosca Giambanco, ingegnere, alla quale è stata assegnata la delega all’Informatizzazione dei servizi, alla mobilità urbana e polizia municipale; Francesco Palazzolo, avvocato, si occuperà di sport, spettacolo, turismo e promozione del territorio; Salvo Manicioto, impiegato, guiderà i settori dell’edilizia privata e popolare, sanatoria, servizi demografici, manutenzione e lotta al randagismo; Angelo Salemi, commercialista, ha avuto le deleghe al Bilancio e tributi. 

Il vicesindaco Badalamenti continuerà ad occuparsi Politiche sociali, attività e beni culturali, pubblica istruzione e urban center; mentre l’assessore Gambino ricopre le deleghe alle attività produttive, patrimonio, anagrafe, affari legali e personale. Fuori dalla giunta: Claudio Armetta, Luca Senapa, Marika Sciarrino e Franco Candela.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La nuova Giunta, composta in gran parte da giovani professionisti, radicati nel territorio, portatori di conoscenze e competenze diverse, sono sicuro - commenta Monteleone - costituirà un valore aggiunto e una nuova spinta sia per il raggiungimento degli obiettivi citati, sia per il prosieguo dell'attività amministrativa nel suo complesso. E' doveroso ringraziare, a nome della comunità, gli assessori uscenti per il lavoro svolto e per l'impegno profuso in questi tre anni e mezzo vissuti assieme, durante i quali abbiamo affrontato vere e proprie emergenze e raggiunto importanti risultati. Alla nuova Giunta faccio i migliori auguri di buon lavoro, certo che si lavorerà, con senso del dovere e con diligenza nell'esclusivo interesse generale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento