La Lega si struttura nel Palermitano: nominati i coordinatori di 10 Comuni

A sceglierli Igor Gelarda, nella doppia veste di responsabile regionale enti locali del Carroccio e capogruppo in Consiglio comunale a Palermo: "Cresce in Sicilia l'esercito del cambiamento”

Igor Gelarda

La Lega si struttura in maniera sempre più solida in Sicilia e lo fa a partire da Palermo e provincia, dove in dieci comuni sono stati nominati i coordinatori cittadini del partito. A sceglierli, Igor Gelarda, nella doppia veste di responsabile regionale enti locali del Carroccio e capogruppo in Consiglio comunale a Palermo, affiancato dal vice Elio Ficarra, coordinatore provinciale enti locali e consigliere a Sala della Lapidi.

A Palermo, il vice coordinatore cittadino è Andrea Aiello, 39 anni, che rappresenterà il partito anche a Bagheria e Carini. A Santa Flavia, il coordinatore è Giuseppe Tripoli, commercialista, presidente del consiglio comunale, mentre a Misilmeri il coordinatore è Giusto Lo Franco, ex poliziotto e consigliere comunale. Rita Pizzo, invece, responsabile di un punto Enel, rappresenterà il partito a Belmonte Mezzagno. 

A Campofelice di Roccella, il coordinamento cittadino è stato affidato a Vito Lanza, dottore commercialista e consulente bancario, già consigliere provinciale eletto nel collegio delle Madonie. A Baucina, il coordinamento è affidato a Giovanni La Barbera, imprenditore agricolo e consigliere comunale. A Roccapalumba, invece, incarico a Giuseppe Gattano, consigliere comunale e caporale maggiore dell’Esercito, mentre ad Alia e Prizzi i coordinatori sono rispettivamente Rosolino Ortolano, imprenditore, e Mario Canale, impiegato in una società nel settore dei rifiuti.

“L'esercito del cambiamento che stiamo mettendo insieme - dice Gelarda - servirà a far sì che la rivoluzione del buonsenso del partito guidato da Matteo Salvini si incardini sempre di più in Sicilia. Il consenso nella Lega cresce di giorno in giorno e le iniziative da portare avanti nell’Isola sono tantissime. Con i nuovi coordinatori cittadini - conclude Gelarda - l’azione politica sui territori diventerà ancora più forte, comune per comune, per costruire la nuova strada dello sviluppo di questa terra”.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo mangiato, sì che si può fare: tutta la verità sul (falso) mito

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

  • Punti neri, l'inestetismo della pelle da combattere: consigli e rimedi (anche fatti in casa)

I più letti della settimana

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

Torna su
PalermoToday è in caricamento