"No a Ztl e lavori in corso", commercianti e politici raccolgono firme in piazza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L'ormai prossima entrata in vigore della Ztl e i prolungati lavori in corso per l'anello ferroviario agitano le acque politiche palermitane. Così, questa domenica pomeriggio il comitato cittadino "Liberiamoci", l'associazione dei commercianti "Amari Cantieri" e i militanti di "Noi con Salvini" daranno vita a una raccolta di firme in via Ruggero Settimo per chiedere la sospensione della Ztl e una soluzione immediata per i cantieri presenti in città.

"Riteniamo vergognoso - dice Francesco Vozza, leader dei salviniani - che tra lavori in corso, Ztl e divieti di sosta ovunque, questa amministrazione comunale guidata da Orlando stia paralizzando Palermo. E mentre il traffico va in tilt, l'Amat continua a tagliare alcune sue importanti linee autobus, come quella dell'806".

Torna su
PalermoToday è in caricamento