Alotta dà il benvenuto a Italia Viva: "Partito nuovo che parlerà un linguaggio contemporaneo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Dopo anni di litigi, sgambetti e discussioni aspre che hanno stancato tutti, nasce Italia Viva: un partito totalmente nuovo, capace di fare scelte verdi e rosa, su ambiente e donne, e che parlerà un linguaggio contemporaneo". A dirlo è Salvo Alotta, ex esponente del Partito democratico e tra i fondatori dei primi circoli di Italia Viva a Palermo. "Alla Leopolda sarà presentato il manifesto dei valori, verrà lanciato un grande piano industriale per il Paese, parlando di idee e di programmi: un piano di investimenti verdi senza aumentare le tasse, politiche familiari come parte centrale delle politiche di sviluppo e risparmio di spesa. I millennials della scuola di formazione avranno priorità, se lo vorranno, di costruire questa casa e le donne avranno presenza paritetica. Se il Pd e i Cinque stelle lavoreranno bene - conclude Alotta - sarà un beneficio per noi e per il Paese, Italia Viva non nasce contro qualcuno ma per qualcosa".

Torna su
PalermoToday è in caricamento