Infrastrutture, Varrica: "Sbloccheremo cantieri fermi per Palermo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Col ministro Toninelli lavoriamo da mesi a questo percorso di presenza e intervento del Governo in Sicilia. Il ministro è stato perentorio: la nostra terra e le sue infrastrutture sono una priorità. Lo testimonieremo attraverso azioni e indirizzi precisi a Rfi e Anas”. Lo dichiara Adriano Varrica, deputato palermitano del Movimento 5 Stelle, già componente della Commissione ambiente alla Camera e vice apogruppo del M5S, che ha organizzato la visita in Sicilia del ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli.

Il ministro Toninelli in via Amari: "Le vostre strade sembrano in stato di guerra" | Video

“Col ministro e coi colleghi deputati regionali - aggiunge Varrica - stiamo inoltre elaborando delle soluzioni anche per le strade provinciali, abbandonate da anni a causa della situazione finanziaria e istituzionale delle ex province e dell'incapacità della Regione. Abbiamo individuato almeno 300 milioni di euro immediatamente utilizzabili per la manutenzione che non riescono ad essere spesi da Città Metropolitane e Liberi Consorzi. Queste risorse vanno sbloccate subito, su questo punto stiamo focalizzando le nostre energie”.

Sui cantieri “eterni” di Palermo Varrica spiega: “Quando abbiamo elaborato questa visita ho rappresentato al ministro le criticità e i notevoli ritardi che stanno caratterizzando i lavori per la realizzazione dell'anello ferroviario e le problematiche sul passante ferroviario. Abbiamo concordato di dare massima attenzione al completamento di queste opere nell'interesse della città, promuovendo un clima di cooperazione con le altre istituzioni, ma non accetteremo ulteriori ritardi rispetto al cronoprogramma che ci daremo”.

Varrica annuncia che Rfi "si è impegnata a realizzare un parco urbano in corrispondenza del tracciato interrato del passante ferroviario dalla fermata Francia a Tommaso Natale". “Di questo grande risultato, ottenuto dopo mesi di proficua interlocuzione condotta in prima persona con RFI, e col sostegno del Ministro - conclude Varrica - sono molto orgoglioso perché restituiremo aree di verde urbano alla città di Palermo in sostituzione delle rotaie. Si tratta di un impegno che il MoVimento 5 Stelle ha richiesto con forza, in linea con una visione di una città alla portata dei cittadini. C’è già un progetto, un rendering che sveleremo nelle prossime settimane, e continueremo a lavorare con RFI, coinvolgendo il Comune di Palermo e la cittadinanza, per realizzare questa opera”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento