L'assessore Maria Rita Lazzara entra a far parte del coordinamento di Anci giovani Sicilia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Maria Rita Lazzara, assessore del Comune di Altavilla Milicia, nei giorni scorsi è stata nominata componente del Coordinamento regionale di Anci Giovani Sicilia. "Questo nuovo impegno è sicuramente motivo di orgoglio, ma anche di ulteriore crescita, consapevole di oltrepassare i confini comunali ai quali si appartiene, per divenire rappresentanti e punto di riferimento anche per tanti giovani di un contesto più ampio. Indubbiamente compiace, lusinga, motiva ad un maggiore impegno, ma allo stesso tempo richiama ad un grande senso di responsabilità, sia rappresentativa che operativa, con l’obiettivo di restituire alle nuove generazioni la speranza che qualcosa possa evolvere davvero in opportunità a garanzia del loro futuro. In quest’ottica noi giovani amministratori, a prescindere dall’esperienza maturata, siamo chiamati ad un maggiore senso di responsabilità e del dovere poiché è necessario, con la serietà richiesta da un qualsiasi impegno assunto, confortare e asseverare circa la preziosità del nostro accostamento alla politica. La competenza, la disponibilità, la tenacia, le giovani idee progettuali, l’entusiasmo ed un forte senso di appartenenza alla nostra Sicilia e di ossequio alle nostre radici devono essere, a mio avviso, i distintivi per renderci sempre più credibili e spendibili in un territorio che ha scelto di riporre anche a noi la fiducia. Il mio desiderio è di contribuire fattivamente, con il mio tempo e il mio bagaglio esperienziale, a ridisegnare, insieme a tanti altri giovani amministratori, scenari più speranzosi soprattutto per tanti giovani siciliani costretti, già da troppo tempo, ad abbandonare gli affetti per inseguire opportunità di lavoro realizzabili in una terra diversa dalla Sicilia. Con la consapevolezza dell’impegno assunto, è mia assoluta intenzione condurlo con le stesse modalità con cui, fino ad ora, ho condotto il mio impegno in politica, anteponendo sempre il rispetto dei ruoli e prediligendo i momenti di condivisione e le opportunità accrescitive di confronto".

Torna su
PalermoToday è in caricamento