La Sicilia conta i danni del maltempo, Musumeci a Conte: "Dateci giusta attenzione"

Il presidente della Regione ha inviato una nota al premier in riferimento ai problemi causati nei mesi scorsi dalle cattive condizioni meteo: "L’attuale situazione non può essere affrontata con i soli mezzi ordinari a disposizione"

Via Cappuccini dopo una forte pioggia nel mese di ottobre

"Il governo nazionale garantisca alla Sicilia la giusta attenzione per i danni causati dal maltempo in tutta l’Isola". Lo ha chiesto il presidente della Regione, Nello Musumeci, con una nota indirizzata al presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte.

"Nei mesi di settembre e ottobre – scrive il governatore – buona parte del territorio siciliano è stato interessato, a più riprese, da eccezionali eventi atmosferici di elevata intensità che hanno provocato ingenti danni in un gran numero di Comuni delle province di Agrigento, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. Eventi questi – prosegue Musumeci – che hanno inciso pesantemente su un tessuto socio-economico già fortemente caratterizzato da un significativo divario con le aree del Nord e a seguito dei quali il governo regionale ha tempestivamente dichiarato lo stato di calamità nazionale e contestualmente avanzato, ai competenti organi statali, la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza".

Per Musumeci, l’attuale situazione non può essere affrontata con i soli mezzi ordinari a disposizione della Regione e dei Comuni, ma necessità di un’azione coordinata dei diversi livelli istituzionali. "Seppur in un momento di particolare apprensione a seguito dei tragici eventi che hanno colpito la città di Venezia – conclude – sono certo che venga garantita all’emergenza siciliana la giusta e dovuta attenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento