M5S, Giulivi replica a Cancelleri: "Regionarie si possono rifare in tre giorni"

Le precisazioni dell'attivista escluso dalla selezione dei candidati alle elezioni: "Le due precedenti votazioni si sono svolte in sole 9 ore, i risultati sono immediati". Il codice di comportamento? "Non mi sono mai rifiutato di firmarlo"

Mauro Giulivi, attivista del M5S

"Mi sento in dovere di fare alcune precisazioni per una corretta informazione in quanto per me il M5S è quello che non dice bugie e agisce rispettando i giudici. Non c'è tempo di rifare le regionarie è assolutamente falso. Le due precedenti votazioni per selezionare i candidati più il candidato presidente si sono svolte in sole 9 ore. Per ripetere i due turni bastano tre giorni. E' un voto online, i risultati sono immediati". Lo afferma in un post su Facebook Mauro Giulivi, l'attivista del M5s che ha presentato il ricorso contro la sua esclusione dalle regionarie pentastellate siciliane, replicando alle dichiarazione fatte ieri su La7 da Giancarlo Cancelleri, candidato governatore del M5S.

Sulla raccolta delle firme per il listino regionale Giulivi osserva: "Sono solo 1800, ovvero 200 per provincia! Per raccogliere le firme, come insegnano le pregresse esperienze del 'firma day' basta un giorno". Sulla mancata pubblicazione del decreto sul blog l'attivista aggiunge: "Anche se il tribunale di Palermo con il decreto del 12 settembre ha imposto alla controparte di pubblicare sul sito del Movimento 5 Stelle l'intero testo del decreto, questo non è stato fatto. Per comprendere meglio i fatti sarebbe bastato pubblicare il decreto come richiesto dal tribunale di Palermo. Il decreto del giudice parla chiaro dispone la sospensione l'esecuzione della determina dello staff del M5S di esclusione di Mauro Giulivi dalla partecipazione alle primarie per le elezioni dei candidati alle elezioni regionali siciliane".

Infine Giulivi smentisce il suo "no" alla sottoscrizione del codice di comportamento dei candidati. "Questo è assolutamente falso! Non mi sono mai rifiutato di firmare il codice di comportamento dei candidati. Questo è provato dalle mail da me pubblicate mesi fa ed in ogni caso confermata dal giudice con il decreto del 12 settembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento