"Lui non ci sarà", anche Orlando tra i volti noti bersaglio della Lega

La nuova campagna social per lanciare la manifestazione dell'8 dicembre a Roma prevede di "sfruttare" foto e volti di personaggi ostili al Carroccio. Dopo Roberto Saviano, Fabio Fazio, Matteo Renzi adesso tocca anche al sindaco Leoluca Orlando

Il “nemico” (politico s’intende) arruolato per affermare la propria identità. La nuova strategia comunicativa della Lega porta alle estreme conseguenze un espediente che in politica è tutt’altro che inedito: individuare un “nemico” e “darlo in pasto” ai propri sostenitori. Così, per lanciare la manifestazione dell’8 dicembre a Roma, Matteo Salvini ha scelto un nuovo motto: “Lui non ci sarà”. Ormai da qualche giorno il vicepremier pubblica sui social foto e video di personaggi che con la Lega hanno evidentemente poco a che spartire: loro – dice Salvini - a Roma non ci saranno. La campagna pare stia funzionando se è vero – come è vero – che sui giornali e sui social se ne sta parlando molto. Nel mirino del vicepremier finora sono finiti in tanti, e non tutti sono personaggi noti. L’importante è che stiano dall’altra parte.

Uno che a Roma non ci sarà “di sicuro”, scrive ad esempio Salvini su Twitter, è Roberto Saviano; ma non ci sarà neppure l’ex ministro Valeria Fedeli, così come non ci saranno il sindaco di Riace Mimmo Lucano e il fotografo Oliviero Toscani. Anche la pagina facebook della Lega si dà da fare e così la lista degli indesiderati si fa di ora in ora più lunga. Si va da Matteo Renzi a Maria Elena Boschi, da Gad Lerner a chef Rubio: ci sono dentro un po’ tutti, comprese le tre attiviste sarde che hanno protestano contro il vicepremier intonando “Bella Ciao”.

miccichè lega-2La campagna social della Lega è stata declinata anche in versione siciliana. Sui profili Facebook e Twitter del responsabile enti locali della Lega, l’assessore catanese Fabio Cantarella, sono state postate le foto degli avversari siciliani del Carroccio: dal presidente dell’Ars e commissario regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e ancora l’ex presidente della regione Rosario Crocetta e l’ex sindaco di Catania Enzo Bianco. 

La carrellata di “assenti” siciliani alla manifestazione di sabato sembra destinata ad allargarsi e nelle prossime ora è prevista qualche new entry nel pantheon degli avversari dei leghisti. Intanto Cantarella sui social serra i ranghi dei leghisti siciliani: "Loro non ci saranno. E tu?".

Non mancano le proteste: secondo il quotidiano del Pd Democratica, la campagna della Lega ha l’obiettivo di “amplificare lo scontro”. Salvini, scrive Agnese Repicetta, si è “dimenticato che ora non è più, soltanto, il leader di una fazione politica ma il ministro degli Interni che dovrebbe quindi rappresentare tutti i cittadini, anche quelli che non la pensano come lui”. In tal modo, da luogo simbolo di apertura e dialogo, la piazza di sabato prossimo potrebbe diventare “il luogo dello scontro, dell’odio e della divisione”.

E in tanti sui social stanno protestando contro quella che, a detta dei detrattori, assomiglia ad una lista di proscrizione dei nemici. Su Twitter è partita così una sorta di contro-campagna, a suon di post e foto ironici. “Lui non ci sarà”, twitta ad esempio un utente postando la foto di un agente della guardia di finanza (ovvia allusione ai guai finanziari della Lega). Ma non ci saranno neppure la Isoardi, Gesù, Albert Einstein e così pure la materia grigia.

Leoluca Orlando ha commentato così: "Una nota di merito per quando sarà celebrato il secondo processo di Norimberga per i crimini contro  l'Umanità di cui anche l'Italia si sta macchiando". In questo modo su Twitter, il sindaco ha replicato a distanza alla Lega che oggi aveva messo una foto con Orlando e la scritta 'Lui non ci sarà' in vista della manifestazione di sabato a piazza del Popolo.

(Fonte Today.it)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Mir
    Mir

    non dovrebbe esserci da un pezzo...ma purtroppo è sempre qui...anzi sarà contento delle attenzioni potrà straparlare cm al solito

  • Tipico sguardo minaccioso

  • Avete dimenticato Accorinti, Don Ciotti...

  • Avatar anonimo di Ale
    Ale

    Salvini libera Palermo da questo essere viscido e Palermo respira e si riprende ..... ollando te ne devi andare nessuno ti vuoleeeeeeeeeee ....e portati pure gli immigranti....scusate ma non sono razzista ma uno che dice che li vuole con una città allo sbando mi fa salire i nervi perché lui li vuole solo per mangiarci sopra e basta

  • Come potrebbe esserci un personaggio così squallido,fallito,ipocrita,falso come tutti gli altri...assenti!!!!

  • Mah... sono certo che questa iniziativa incrementerà MEDIAMENTE i consensi della Lega, ma nel caso specifico... viste le mire di Orlando, il fatto di essere "incluso tra gli esclusi" rappresenta un'ottima pubblicità. Per la parte politica a cui Orlando fa gli occhi dolci, NON essere con la Lega è un ottimo biglietto da visita

  • Magari bastasse questo stare su un cartellone per liberarsi di lui è di tutto ciò che rappresenta

  • Salvini liberaci da sto sindaco ...ha rovinato una città..!!

Notizie di oggi

  • Politica

    Rap a un bivio: "Dimostri di potersi occupare dei rifiuti o stop all'affidamento del servizio"

  • Sport

    Torna Delio Rossi, Foschi punta sul tecnico che ha fatto sognare i tifosi palermitani

  • Politica

    Ancora polemica Toninelli-Regione: "In Sicilia lentezza e incompiute", "Numeri campati in aria"

  • Politica

    Salvini conferma la visita a Corleone: "Celebrerò il 25 aprile con la polizia"

I più letti della settimana

  • "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Picchiato mentre fa jogging in via Maqueda, Pasqua da dimenticare per un 44enne

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Maltempo e vento a Pasquetta: alberi caduti in strada, scoperchiate verande e tettoie

  • Cala in lutto, stroncato da un infarto Giovanni il posteggiatore: "Era un uomo buono"

Torna su
PalermoToday è in caricamento