Mercato ittico, dopo il crollo c'è incertezza sulla riapertura: "Prima la sicurezza"

Si lavora nel lato dell'area di vendita, inibita ai concessionari. "Man mano che verrà ripristinata la pensilina - dice l'assessore Piampiano - il mercato sarà aperto parzialmente". Dopo l'intervento-tampone, il Comune programmerà una manutenzione straordinaria

I lavori al mercato ittico

Sulla riapertura del mercato ittico, inizialmente prevista per venerdì, l'assessore alle Attività produttive Leopoldo Piampiano non si sbilancia. E di fronte al pressing dei concessionari, che temono di perdere il pesce rimasto invenduto, predica prudenza: "Sull'incolumità delle persone - dice Piampiano a PalermoToday - non si scherza. Sulla tempistica non voglio creare aspettative che potrebbero essere disattese". La consegna dei lavori infatti potrebbe slittare alla prossima settimana. 

Il cedimento della pensilina è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, con il mercato inattivo. Nella notte tra lunedì e martedì, i commissionari hanno lavorato nell'area nord. Oggi la chiusura totale, per consentire ad una ditta individuata dal Comune con un accordo di programma quadro di intervenire sulla pensilina crollata. "La pensilina è unica - spiega l'assessore alle Attività produttive - e gira attorno al fabbricato. Al momento si sta operando nel lato dell'area di vendita. Man mano che i lavori andranno avanti, il mercato potrà essere aperto parzialmente". Che poi è l'auspicio dei concessionari.

"Le attività commerciali devono riprendere senza perdere altro tempo. Bisogna garantire attenzione massima e priorità a chi in questa terra dà lavoro e risolleva l’economia". Così Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale di +Europa, che stamattina ha effettuato un sopralluogo al mercato ittico. "Ho verificato un esiguo numero di operai al lavoro e sono molto preoccupato dai tempi di riapertura. Ho immediatamente contattato l’assessore Piampiano e il dirigente Musacchia - aggiunge - sollecitando la velocizzazione delle operazioni di messa in sicurezza per riaprire subito almeno uno dei due ingressi e poter consentire la riapertura parziale".

Al lavoro, riferisce ancora l'assessore, "ci sono due squadre di operai con cestelli". A loro tocca l'intervento-tampone; mentre più in avanti è prevista la manutenzione straordinaria di tutta l'area del mercato. "Il Comune ha aggiudicato la gara d'appalto - dice Piampiano -. Se non si fosse verificato questo cedimento, la manutenzione sarebbe partita in questi giorni. La programmeremo non appena sarà completata la messa in sicurezza. L'obiettivo è ridurre al minimo i disagi, che inevitabilmente ci saranno. Contiamo però di non chiudere l'attività di vendita".

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

Torna su
PalermoToday è in caricamento