Palermo-Agrigento a rischio paralisi, Falcone: "Sbloccare fondi per le imprese"

L’assessore regionale alle Infrastrutture a Roma per incontrare i vertici Anas. Le imprese sono ritornate nei cantieri di Cmc, ma l’erogazione di 10 milioni di euro non è ancora avvenuta. AnciSicilia: "Intervenga il governo"

"La Caltanissetta-Agrigento e la Agrigento-Palermo rischiano ancora una volta la paralisi". Lancia un nuovo allarme l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, oggi a Roma per incontrare i vertici Anas. Le imprese sono ritornate nei cantieri di Cmc, ma l’erogazione di 10 milioni di euro per pagare i lavori, pattuita dall'azienda, dall'Anas e dagli affidatari strategici con la mediazione del Governo Musumeci, non è ancora avvenuta.

Per tutta la giornata di ieri, l’assessore Falcone ha seguito l’evolversi della situazione con tutta una serie di telefonate con i dirigenti di Cmc, i commissari e le ditte affidatarie "per sbloccare un’impasse – commenta l’assessore - che purtroppo, nonostante le rassicurazioni, non trova soluzione".

Falcone è a Roma con l’intento di sbloccare l'erogazione di questa prima tranches di fondi e consentire così che i lavori possano regolarmente continuare. "Sembra di essere al gioco dell’oca – dichiara Falcone – e dobbiamo porre fine a una situazione in cui, per ogni passo avanti, se ne fanno due indietro e uno di lato".

Sul tema interviene anche Leoluca Orlando come presidente di AnciSiclia: "Chiediamo al governo nazionale di convocare, al più presto, il tavolo tecnico con l'Anas, la Regione e gli enti locali in merito ai lavori della Agrigento-Caltanissetta per avviare tutte le iniziative utili a facilitare lo sblocco dei fondi necessari a garantire il prosieguo dei lavori e a scongiurare un'ulteriore battuta d'arresto. La preoccupazione per i tanti cantieri da troppo tempo bloccati, come la Catania- Ragusa o la Siracusa-Gela" e "il timore che si possano trasformare in ennesime 
opere incompiute". "Auspichiamo - conclude Orlando - che il presidente Conte e il ministro Toninelli, così come anticipato nel corso della visita in Sicilia del 12 marzo scorso, intervengano tempestivamente per sbloccare infrastrutture vitali per l'intera Isola".

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

  • Sognando la villa con piscina a Mondello, costi e tempi per averne una in giardino

I più letti della settimana

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, frontale fra due furgoni: grave un quarantenne

  • Turista denuncia sera da incubo alla Vucciria: "Trascinata in auto e palpeggiata"

  • Cantante neomelodico oltraggia Falcone e Borsellino su Rai2: scatta indagine interna

Torna su
PalermoToday è in caricamento