Palermo-Agrigento a rischio paralisi, Falcone: "Sbloccare fondi per le imprese"

L’assessore regionale alle Infrastrutture a Roma per incontrare i vertici Anas. Le imprese sono ritornate nei cantieri di Cmc, ma l’erogazione di 10 milioni di euro non è ancora avvenuta. AnciSicilia: "Intervenga il governo"

"La Caltanissetta-Agrigento e la Agrigento-Palermo rischiano ancora una volta la paralisi". Lancia un nuovo allarme l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, oggi a Roma per incontrare i vertici Anas. Le imprese sono ritornate nei cantieri di Cmc, ma l’erogazione di 10 milioni di euro per pagare i lavori, pattuita dall'azienda, dall'Anas e dagli affidatari strategici con la mediazione del Governo Musumeci, non è ancora avvenuta.

Per tutta la giornata di ieri, l’assessore Falcone ha seguito l’evolversi della situazione con tutta una serie di telefonate con i dirigenti di Cmc, i commissari e le ditte affidatarie "per sbloccare un’impasse – commenta l’assessore - che purtroppo, nonostante le rassicurazioni, non trova soluzione".

Falcone è a Roma con l’intento di sbloccare l'erogazione di questa prima tranches di fondi e consentire così che i lavori possano regolarmente continuare. "Sembra di essere al gioco dell’oca – dichiara Falcone – e dobbiamo porre fine a una situazione in cui, per ogni passo avanti, se ne fanno due indietro e uno di lato".

Sul tema interviene anche Leoluca Orlando come presidente di AnciSiclia: "Chiediamo al governo nazionale di convocare, al più presto, il tavolo tecnico con l'Anas, la Regione e gli enti locali in merito ai lavori della Agrigento-Caltanissetta per avviare tutte le iniziative utili a facilitare lo sblocco dei fondi necessari a garantire il prosieguo dei lavori e a scongiurare un'ulteriore battuta d'arresto. La preoccupazione per i tanti cantieri da troppo tempo bloccati, come la Catania- Ragusa o la Siracusa-Gela" e "il timore che si possano trasformare in ennesime 
opere incompiute". "Auspichiamo - conclude Orlando - che il presidente Conte e il ministro Toninelli, così come anticipato nel corso della visita in Sicilia del 12 marzo scorso, intervengano tempestivamente per sbloccare infrastrutture vitali per l'intera Isola".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Prima le rassicurazioni.. adesso l'allarme.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il camionista palermitano che sognava una strage in nome dell'Isis: convalidato il fermo

  • Economia

    Reddito di cittadinanza, provincia di Palermo sul podio nazionale: accolte 26.204 istanze

  • Cronaca

    "Calmi, nessuno si farà male": con le tute da imbianchino e la pistola rapinano Carrefour

  • Cronaca

    Villabate, furto in chiesa durante la Settimana Santa: rubati il pc del parroco e le offerte

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Tragico incidente in auto, morto ragazzo palermitano di 20 anni

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

Torna su
PalermoToday è in caricamento