Mezzojuso, al via i lavori nel centro storico: la Regione mette in sicurezza il costone

L'intervento interesserà in particolare la zona Fusci, a elevato rischio idrogeologico, e avrà un costo di 662 mila euro. A realizzare l'opera il Consorzio stabile Telegare di Napoli

Al via i lavori per la messa in sicurezza di parte del centro storico di Mezzojuso. L’intervento nella zona Fusci, ad elevato rischio idrogeologico, ha un costo di 662 mila euro e verrà realizzato dal Consorzio stabile Telegare di Napoli. Previsto il consolidamento del versante e la regimentazione dei corsi d’acqua che si sono infiltrati nella pavimentazione delle strade e nei muri di sostegno nelle vie Palermo e Madonna dei Miracoli. Un problema che ha creato danni in alcune costruzioni e alle arterie viarie interessate.

L’opera, che interessa la zona in prossimità del campo sportivo, consiste nella costruzione di una paratia, lunga circa 80 metri, e nella sistemazione del costone. I fenomeni di dissesto che riguardano contrada Fusci sono aggravati dall’elevata pendenza del sito, attraversato da torrenti e appesantito da numerosi insediamenti abitativi.

"Prosegue - commenta il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in veste di commissario di governo contro il dissesto idrogeologico nell’Isola - il nostro impegno nella tutela del territorio e per il ripristino della piena e sicura vivibilità nei quartieri più antichi e più vulnerabili dei comuni siciliani".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Napoli? Uhmmm

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Falcone, i ragazzi e una città che non dimentica: Palermo celebra un altro 23 maggio | DIRETTA

  • Politica

    Aula bunker, Orlando saluta Conte e poi va via: "No ai comizi"

  • Cronaca

    Il monito di Maria Falcone: "23 maggio sia festa di unità nazionale contro la mafia"

  • Cronaca

    "Contro il ministro delle interiora, 49 milioni di stigghiola": lenzuoli e adesivi contro Salvini

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Travolto da una moto in via Notarbartolo: il cuore si ferma, salvato da due passanti

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

  • Circoscrizioni a Palermo, gli indirizzi e i recapiti delle otto zone della città

Torna su
PalermoToday è in caricamento