Lavoratori del Coime a rischio tagli? Sindacati a Orlando: “Si sgombri il campo da equivoci"

I rilievi del Mef considerano in eccedenza i dipendenti, in servizio da trent’anni al Comune. Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil chiedono al sindaco di convocarli per fare chiarezza: "Basta giochetti, mettere nero su bianco posizione Comune"

Gli operai del Coime davanti a Palazzo delle Aquile

"I lavoratori del Coime sono in servizio da trent’anni al Comune, assunti secondo una precisa norma di legge". A ribadire in una nota il concetto, già espresso ieri durante il consiglio comunale sul tema, sono Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil. Durante la seduta, infatti, il sindaco ha commentato punto per punto la relazione del Mef che - tra le altre cose - definisce "in eccedenza" i dipendenti del Coime. 

“Non si può giocare sulla pelle di questi dipendenti - affermano Ignazio Baudo (Feneal Uil), Paolo D’Anca (Filca Cisl) e Francesco Piastra (Fillea Cgil) - che lavorano per l’amministrazione cittadina da un trentennio. A loro viene applicato il contratto edile per la tipicità delle loro attività, non certo perché sono terzi rispetto al Comune di Palermo”. 

La protesta dei dipendenti del Comune: "A rischio 3 mila famiglie"

I sindacati chiedono al sindaco di convocarli per fare chiarezza sulla vicenda Coime. “Dopo i rilievi del Mef, il Comune - precisano Baudo, D’Anca e Piastra - ha assunto prima una posizione di concordia con quanto sostenuto dal ministero e poi una di opposizione, come abbiamo ascoltato ieri nel corso del consiglio comunale”. Secondo i sindacalisti “non ci possono essere idee mutevoli e variabili sul tema": "È ora che si sgombri il campo da equivoci e si metta nero su bianco qual è l’intendimento dell’amministrazione di Palermo su questi lavoratori. Orlando e il suo staff dicano chiaramente cosa pensano e cosa vogliono fare. Non sarà ammessa alcuna speculazione su questi lavoratori -  continuano Baudo, D’Anca e Piastra - che non possono essere vittime delle schermaglie politiche”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Non fate finta di non capire, cari sindacati...

  • Ora pure sui lavoratori. Sindaco stai atterrando tutto e tutti. Come Attila dove passi non cresce erba! La politica contro i cittadini! Basta siamo stanchi di subire per le tue decisioni politiche. Vuoi dare la colpa agli altri? Ma la gente non ti crede più. Ora risolvi il problema che hai creato. Difendi noi cittadini che paghiamo le tasse! Non togliere nemmeno uno dei pochi servizi della nostra comunita. Hai toccato il fondo!

Notizie di oggi

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cultura

    La Casa delle Farfalle resta aperta per le feste: a Pasqua e Pasquetta orario continuato

  • Cronaca

    "Neonata" pronta per la vendita e 277 chili di pesce non tracciato: multe e sequestri

  • Cronaca

    "Era ubriaco", Antonio Ingroia bloccato all'aeroporto di Parigi

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento