Intimidazione all'imprenditore Calì, Caracausi (Idv): "Vicini a chi dice no al racket mafioso"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Le nuove intimidazioni all'imprenditore palermitano che si è ribellato al pizzo, Gianluca Calì, che si leggono sulla stampa, non possono lasciare indifferenti la politica e le istituzioni: manifestiamo vicinanza a lui e a tutti coloro che dicono no al racket mafioso. Sono gli imprenditori onesti a pagare il prezzo più alto di una antimafia autentica, fatta di gesti e non di semplici parole". Lo dice Paolo Caracausi, consigliere comunale di Palermo e vicesegretario regionale Idv.

Torna su
PalermoToday è in caricamento