Caos impianti sportivi a Palermo, M5S: "Orlando disastroso, intervenga lo Stato"

Interrogazione a Delrio a firma dei deputati del Movimento 5 Stelle a Montecitorio Lupo, Nuti e Di Vita. I "grillini" cercano di arginare il degrado dei palasport cittadini

Il palazzetto di Fondo Patti nel degrado

Approda nell’Aula di Montecitorio il caos dell’impiantistica sportiva palermitana. A portare il tema all’attenzione del sottosegretario Graziano Delrio i deputati palermitani Loredana Lupo, Riccardo Nuti, e Giulia Di Vita, che hanno depositato un’interrogazione parlamentare.

“L’iniziativa - spiega Loredana Lupo (nella foto in basso) - serve a mettere sotto la lente d’ingrandimento il disastro in cui versano le strutture sportive a Palermo, in particolare il Palasport di Fondo Patti, il PalaMangano e il PalaOreto. Chiediamo un intervento diretto a Delrio, perché l’amministrazione comunale sta combinando solo disastri”.

“Ancora oggi – proseguono i portavoce 5stelle – non è chiaro cosa sia successo al Palasport e, soprattutto, quale piano abbia il Comune al riguardo per recuperare una struttura strategica per l’intera regione”. “Paradossale invece è il caso del PalaMangano: c’è una proposta di una società sportiva per rimetterlo in sesto, ma Orlando e Lapiana non rispondono. Come se non bastasse intanto la commissione competente ha tolto l’agibilità alla struttura. L’incapacità dei vertici dell’Amministrazione è palese: questo sindaco sta uccidendo lo sport cittadino”.

loredana lupo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento