Illuminazione piazza Indipendenza, Amella e Dentici (M5S): "Ora la zona è più sicura"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il ripristino dell'illuminazione nella villa di piazza Indipendenza, dopo 3 anni di oscurità, avrà certamente come primo risultato quello di rendere più sicura la zona e di evitare spiacevoli incidenti ai cittadini". Lo dichiarano il consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle di Palermo, Concetta Amella, e il consigliere della IV circoscrizione, Mirko Dentici, che da mesi si battono per riportare la luce nello spazio verde che si trova tra Porta Nuova e corso Calatafimi. 

"I ritardi - come ricordano Amella e Dentici - sono stati determinati dalla mancata nomina di un archeologo per la sorveglianza degli scavi afferenti l'esecuzione dei lavori, la cui presenza era stata richiesta dalla Sovrintendenza ai Beni culturali. Adesso ci aspettiamo che vengano sistemati anche i previsti 19 pali in ghisa con relative lampade, perché a distanza di due mesi dall'inizio dei lavori, l'amministrazione si è limitata al ripristino dei soli punti luce intorno all'obelisco. Il M5S resterà comunque attento sull'argomento e seguirà la vicenda fino a quando la villa non tornerà ad avere un'adeguata illuminazione degna di un sito turistico e culturale".
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento