Il palermitano Ignazio Gattuso commissario regionale dell'Assemblea delle consulte giovanili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si è svolta nella sala Piersanti Mattarella dell’Assemblea regionale siciliana la prima seduta dell’Assemblea delle consulte giovanili siciliane. Il nuovo organo giovanile apartitico, nato con l’obiettivo di invogliare Regione, Province e Comuni ad ascoltare i giovani, ha eletto i nuovi commissari provinciali e il commissario regionale. Avranno il compito di incentivare la nascita delle consulte giovanili in ogni Comune della Sicilia e promuovere la loro partecipazione all’Assemblea. Come commissario regionale è stato scelto Ignazio Gattuso.

"La costituzione di un nuovo organo giovanile regionale apartitico - ha detto Gattuso - è sicuramente una grande opportunità, simbolo dell’interesse crescente del  governo regionale per e verso i giovani. Lavoreremo con grande senso di responsabilità e senso civico affinché tutti i Comuni della Sicilia possano avere la loro consulta giovanile in grado di supportare il Governo locale nella programmazione e pianificazione delle politiche giovanili. Il nostro successo sarà proporzionale alla capacità che avremo di dare risposte concrete ai tanti giovani del territorio che vogliono avere la possibilità di intraprendere un percorso lavorativo e professionale di successo nella nostra amata terra. E’ un progetto nuovo, senza colori politici, che ha l’obiettivo di unire e aggregare i tanti giovani di buona volontà che vogliono spendersi per il futuro dei propri coetanei proponendo idee e iniziative da portare al vaglio del Governo e dell’Assemblea regionale”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento