Scuole e asili nido comunali più sicuri: Giunta approva lavori di manutenzione in 13 istituti

Stanziati 2,2 milioni di euro. Gli immobili sono situati in sette circoscrizioni su otto. Nell'elenco anche il plesso Smith dello Sciascia, allo Zen, il cui soffitto ha ceduto lo scorso novembre

Il soffitto del plesso Sciascia in via Smith, allo Zen

Al via i lavori di manutenzione in 12 scuole comunali e nell'asilo nido Maricò, in via Pelligra. La Giunta, con una delibera, ha approvato il progetto - immediatamente esecutivo - che prevede interventi di impermealizzazione in alcuni istituti, il risanamento degli intonaci e la rimozione delle parti pericolanti in altri, l'istallazione di nuovi servizi igienici, la pulizia di coperture, canali di gronda, imbocchi pluviali e caditoie. Circa 2,2 milioni di euro la cifra stanziata per realizzare le opere a salvaguardia della pubblica incolumità. Gli immobili sono situati nelle prime sette circoscrizioni. Esclusa l'ottava.

Ecco nel dettaglio gli edifici interessati

Prima circoscrizione -  I.C. Rita Atria (plesso Turrisi Colonna) in piazza del Gran Cancelliere.
Seconda circoscrizione - I.C. Di Vittorio (plesso Mattarella) in via G. Di Vittorio 7.
Terza circoscrizione - I.C. Mattarella Bonagia in piazza Maria SS. Di Pompei; S.M.S. Cesareo in via Paratore 36; I.C. Borgo Ulivia-Pirandello in via Ortigia, 19.
Quarta circoscrizione - I.C. Montegrapa Sanzio (plesso Sanzio) in via Deodato, 3; I.C. Montegrappa Sanzio (plesso Falcone) in via Ernesto Basile, 170.
Quinta circoscrizione - I.C. Rita Levi Montalcini (plesso Borsellino) in largo Camastra 5,7.
Sesta circoscrizione - I.C. Florio-San Lorenzo (plesso Bentivegna) in via San Lorenzo, 85.
Settima circoscrizione - I.C. Sciascia (plesso Smith) in via Smith 15. Il soffitto di quest'ultimo edificio, allo Zen, lo scorso novembre ha ceduto (Guarda il video). Da anni le mamme dei piccoli alunni chiedevano interventi strutturali nel plesso. Dopo il crollo e le proteste, il Comune ha annunciato il via ai lavori che prevedevano l’impermeabilizzazione di una porzione di copertura, il ripristino dei controsoffitti e degli ambienti interdetti al primo piano. Ad eseguirli gli operai del Coime.

A questi dieci istituti, più l'asilo nido, se ne aggiungono altri due dove saranno eseguiti interventi anticendio e agli impianti elettrici e termici. Si tratta dell'I.C. Perez madre Teresa di Calcutta (plesso Perez) in via Perez e dell'I.C. Boccadifalco Tomasi di Lampedusa (plesso Tomasi di Lampedusa) in via Leonardo Da Vinci, 504. Non rientra tra gli immobili oggetto d'intervento la scuola dell'infanzia Giuseppe Di Matteo, dove i riscaldamenti non funzionano a causa di una tubatura dell'acqua rotta che alimenta la caldaia. Le mamme hanno minacciato di non portare più i figli fino a quando il guasto alla caldaia non sarà riparato. 

La delibera di Giunta

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

Torna su
PalermoToday è in caricamento