E' morto Giovanni Ferro, ex assessore protagonista della Primavera orlandiana

Si è spento a 60 anni dopo una lunga malattia. Negli ultimi anni ha trascorso molto tempo a Balestrate dove si era anche candidato a sindaco. Il ricordo di Orlando: "Ha dedicato gran parte della sua vita a costruire un'altra Sicilia". Camera ardente a Villa Niscemi 

Giovanni Ferro

Lutto nel mondo della politica siciliana. Nella notte è morto Giovanni Ferro. L'ex deputato ed ex assessore della Giunta Orlando (dal 1993 al 2000 ha avuto diverse deleghe) era malato da tempo. Si è spento a 60 anni. Il sindaco Leoluca Orlando, d'intesa con la famiglia e con la presidenza dell'Assemblea regionale siciliana, ha disposto che la Camera ardente sia allestita a Villa Niscemi, sede di rappresentanza del Comune di Palermo, fino alle 20 di questa sera. "Palermo e la Sicilia hanno perso un uomo appassionato - ha detto Orlando - un uomo che ha amato la sua terra e la sua città, che ha dedicato, prima nel mondo dell'associazionismo e poi come amministratore e legislatore, gran parte della sua vita a costruire e rendere possibile un'altra Sicilia". 

La passione politica di Ferro inizia da giovane: quando diventò assessore nella giunta di Orlando aveva solo 34 anni, e lo accompagna fino alla morte. Oltre ad essere stato protagonista della Primavera orlandiana, Ferro ha avuto un ruolo politico anche in provincia, a Balestrate in particolare. Nel 2002 si candidò come sindaco e successivamente ha creato il movimento Balestrate partecipata, attualmente all'opposizione. 

"È con grande dolore - scrivono gli amici di Balestrate Partecipata - che vi partecipiamo la scomparsa dell’amico Giovanni Ferro. Non riusciamo ad esprimere il nostro stato d’animo per la prematura scomparsa di un amico, sempre pronto a dare consigli e a prodigarsi per gli altri. Un compagno di viaggio e di mille battaglie per garantire l’affermazione dei diritti dell’uomo in piena corrispondenza con le leggi dello Stato che lui ha servito anche da deputato della Regione Siciliana e da assessore al comune di Palermo. Domani si officerà la funzione funebre nella nostra chiesa a Balestrate e noi saremo lì a dare omaggio ad uno degli uomini illustri della nostra cittadina. Alla figlia e a Monica e a tutta la famiglia, il nostro abbraccio più affettuoso". Anche Balestratesi.it lo ricorda: "Era innamorato di Balestrate a cui ha sempre dedicato grande impegno politico. Una grave perdita per la nostra comunità. Condoglianze alla famiglia. Ciao Giovanni". Ferro per molti anni fu anche presidente dell'Arci in Sicilia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento