Fiscalità di vantaggio per le isole europee: esperti a confronto a Palermo

Venerdì 15 giugno, seminario dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili a Villa Malfitano. Introdurrà Gaetano Armao, vice presidente della Regione Siciliana ed assessore all’Economia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Strumenti di fiscalità per le isole dell’Unione europea”. Questo il titolo del Convegno organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palermo, che si terrà venerdì 15 giugno, dalle 9 alle 18,30, a Villa Malfitano. Nell’arco di due sessioni di lavoro, esperti si confronteranno sulla fiscalità di vantaggio e sulla riforma europea dell’Iva, tra digitalizzazione e lotta alle frodi.

Introdurrà il congresso Gaetano Armao, vice presidente della Regione Siciliana ed assessore all’Economia, con un intervento dedicato alla fiscalità di vantaggio come strumento di sviluppo per la Sicilia. Tra i relatori saranno presenti docenti universitari, rappresentanti del Consiglio nazionale dei commercialisti ed esperti provenienti da tutta Europa.

“La condizione di insularità – spiega Fabrizio Escheri, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palermo – provoca uno svantaggio economico permanente per le imprese che hanno sede nei territori insulari. Per questo motivo è necessario avviare politiche compensative che supportino lo sviluppo dei territori insulari.  La leva fiscale può essere adatta a ridurre il gap competitivo delle economie insulari”. L'evento si inserisce in un progetto del Consiglio nazionale dei commercialisti che coinvolge gli ordini della Sicilia e della Sardegna. La segreteria organizzativa è a cura di Biba Group.

Torna su
PalermoToday è in caricamento