Ex Province, i deputati del M5S: "Impegno a trovare soluzioni entro il 30 settembre"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Come abbiamo rappresentato oggi alla riunione col presidente Musumeci come delegazione parlamentare siciliana del Movimento 5 Stelle, lavoriamo sin dall'insediamento per risollevare le sorti dei Liberi Consorzi e delle Città Metropolitane in Sicilia. Abbiamo subito avviato l'interlocuzione con il governo al fine di porre l'attenzione sul tema, trovando costante sponda. Abbiamo promosso e supportato l'intesa raggiunta lo scorso dicembre, con la previsione di un cronoprogramma di intervento concreto e realistico, impegnandoci ad un monitoraggio costante dello stesso". Lo dice la delegazione parlamentare siciliana, composta da Adriano Varrica, Andrea Giarrizzo, Valentina D’Orso, Caterina Licatini, Paolo Ficara, al termine dell’incontro con il presidente della Regione  Musumeci.

Tra i punti dell'intesa vi è l'impegno a trovare "entro il 30 settembre 2019 adeguate soluzioni per il sostegno ai liberi consorzi e città metropolitane della Regione Siciliana, al fine di garantire parità di trattamento rispetto alle Province e Città Metropolitane del restante territorio nazionale e di favorire l'equilibrio dei bilanci".

"Come maggioranza parlamentare - concludono i pentastellati - a supporto del Governo siamo pronti a fare la nostra parte, a rispettare ogni punto previsto dall'intesa e ad accelerare addirittura col cronoprogramma. Abbiamo rilevato la medesima disponibilità da parte della Regione. É nostra volontà inserire nel primo provvedimento utile le norme derogatorie necessarie (bilancio di previsione annuale, utilizzo avanzo residuo, ecc...). Abbiamo rilanciato con forza il tavolo decisorio già istituito presso il Ministero dell'economia e delle finanze. Apprezziamo la volontà espressa dal presidente Musumeci di evitare in futuro strumentalizzazioni politiche di qualsiasi tipo al fine di favorire la risoluzione concreta del problema nell'esclusivo interesse dei cittadini".

Torna su
PalermoToday è in caricamento