La raccolta differenziata non decolla: interviene il ministero dell'Ambiente

Roma attiverà un tavolo tecnico coinvolgendo Regione e i Comuni di Palermo, Messina e Catania per affrontare il problema della raccolta dei rifiuti. Adriano Varrica (M5S): "Sarà uno stimolo in più"

Via Boito- foto archivio

Il ministero dell'Ambiente attiverà un tavolo tecnico coinvolgendo Regione e i Comuni di Palermo, Messina e Catania per affrontare il problema della raccolta dei rifiuti. A renderlo è Adriano Varrica, componente della commissione Ambiente e vicecapogruppo del M5S alla Camera.

“È un’iniziativa volta a favorire la raccolta differenziata in Sicilia e segnatamente in queste realtà che, oltre a essere le più grandi, sono le più indietro - spiega Varrica - . In particolare, per il Comune di Palermo il tavolo potrà occuparsi di monitorare e stimolare l'adempimento degli obblighi previsti dal protocollo 'Palermo differenzia 2' come l'attivazione del porta a porta, l'aggiornamento del regolamento comunale rifiuti e l'istituzione degli accertatori ambientali. Grazie al Movimento 5 Stelle e al ministro Costa il ministero oggi é un soggetto che monitora con attenzione le attività degli enti territoriali preposti alle politiche ambientali e si adopera per supportarli al fine di raggiungere ambiziosi risultati a tutela della salute dei cittadini e del futuro delle nostre generazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione è espressa dal consigliere comunale M5S Antonino Randazzo: “Si tratta di un passaggio importante sul quale lavoriamo da mesi. Le varie amministrazioni non potranno più girare la testa dall'altra parte e dovranno portare al tavolo ministeriali risultati e azioni concrete. Saremo pronti a supportare Comune e Regione nell'interesse dei cittadini, sperando di non vederci costretti a depositare ulteriore esposto dopo quello del 2014, che recava tra i firmatari il deputato nazionale Adriano Varrica e il deputato regionale Giampiero Trizzino, e il suo aggiornamento nel 2018 sottoscritto dai due parlamentari oltre che da me”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

Torna su
PalermoToday è in caricamento