Elezioni regionali, Sinistra italiana: "Costruire coalizione che unisca la sinistra"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Una coalizione progressista per le elezioni regionali che metta insieme la sinistra e le forze che si sono opposte al blocco di potere che ha sostenuto gli ultimi governi regionali. E’ la proposta che sarà messa in campo domenica 30 aprile da Sinistra Italiana, in occasione del suo congresso regionale che si svolgerà dalle 10.30  all’hotel La Torre di Mondello e che segna l’apertura della campagna per le regionali. Al congresso sono state invitate a partecipare tutte le forze politiche della sinistra siciliana, dai partiti come Rifondazione comunista, Articolo 1 – Mdp, PD e Possibile alle associazioni e i tuoi sindacati.

“Serve un progetto di discontinuità rispetto a chi ha governato l’Isola, una rottura con il sistema di potere che ha appoggiato gli ultimi governi, da Cuffaro a Crocetta – dice il deputato di Sinistra Italiana alla Camera, Erasmo Palazzotto – per farlo dobbiamo mettere insieme la sinistra politica e quella sociale,  costruire uno spazio politico inclusivo per le tante esperienze di civismo democratico che in questi anni hanno rappresentato la vera novità della politica in Sicilia. L’obiettivo è che questo laboratorio siciliano possa diventare un modello per la sinistra in Italia”. Al congresso di domenica saranno eletti il segretario e l’assemblea regionale di Sinistra Italiana.

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento