"Lotta agli incendi e demolizione delle case abusive": M5S indica Trizzino assessore all'Ambiente

Presentazione al fianco del candidato alla presidenza Cancelleri. "E' una persona qualificata". I condoni? "Sono stati fatti da Pd e Fi". L'ex presidente della commissione Ambiente dell'Ars: "Con un fondo di rotazione denaro ai Comuni per le demolizioni"

Trizzino e Cancelleri

Lotta agli incendi, tutela del territorio e dell'ambiente, demolizione degli immobili abusivi, revoca in autotutela del Muos. Ha le idee chiare Giampiero Trizzino, assessore designato da Giancarlo Cancelleri in caso di vittoria del M5S alle Regionali del 5 novembre prossimo. Deputato uscente, già presidente della commissione Ambiente, Trizzino è il secondo assessore designato dopo Federica Argentati (Agricoltura). In un'eventuale Giunta pentastellata avrà la delega all'Ambiente. Su Trizzino (che è anche ricercatore di Diritto Ambientale) scommette Giancarlo Cancelleri. 

Il candidato governatore, proprio sui temi che riguardano il territorio e l'ambiente, ribalta le polemiche sugli avversari. L'abusivismo edilizio?  "I condoni  - afferma Cancelleri - sono stati fatti da Pd e Forza Italia, che oggi davanti a un problema reale che ha messo qualche sindaco in una situazione pericolosa, non dicono nulla. Perché i giornalisti non chiedono nulla a loro? Noi stiamo cercando di dare rispost, gli altri che soluzioni hanno?".

Regionali, Cancelleri sfida Musumeci: "Confronto pubblico su liste e programmi“

Una delle soluzioni individuate dal M5S è il fondo di rotazione per le demolizioni. "Le spese necessarie per effettuare le demolizioni - spiega Trizzino - sono uno dei problemi quando si parla di abusivismo. Con questo fondo la Regione s'impegnerà a fornire il denaro necessario ai Comuni. Avremo anche un capitolo dedicato all'edilizia popolare". Aggiunge Cancelleri: "Sull'abusivismo non c'è mai stato un cambio di passo, la linea continua a rimanere sempre la stessa, perché per noi rimane un asse fondativo il rispetto delle leggi. Siamo stati sempre chiari: abbiamo detto che in caso di vincolo di inedificabilità assoluta, di rischio idrogeologico, non ci sono permessi che tengano. Quelle case vanno messe nel calderone di quelle che vanno demolite. Non faremo nessuno sconto.  Presenteremo un piano casa, che in dieci anni ci porterà fuori dall’abusivismo, perché nessuno deve essere lasciato indietro".

L'esclusione dal listino (che assicura un posto all'Ars in caso di vittoria) è acqua passata. E Trizzino - che fa parte dell'area integralista del M5S in materia di abusivismo - trova nelle parole di Cancelleri il riconoscimento del lavoro sin qui svolto. "Trizzino - afferma il candidato governatore - è una persona qualificata per il ruolo che gli ho chiesto di ricoprire. In questi anni è stato un punto di riferimento per i temi di natura ambientale. Sempre aperto al dialogo e al confronto".  

Non solo abusivismo. Ecco le altre priorità individuate da Trizzino, come la lotta agli incendi e tutela del territorio. A partire dalla questione forestali: "Non c’è un esubero di personale, ma va valorizzato in base alle competenze" chiarisce Trizzino, che prosegue: "La prima cosa da fare è quella di riorganizzare il sistema urbano e la legge urbanistica. Oggi utilizziamo strumenti vecchi di 60 anni. Elimineremo le consulenze esterne e valorizzeremo il personale interno".

Capitolo Muos. "E' complicato parlarne. E' stato autorizzato e abbiamo perso il giudizio amministrativo. Se dovessimo vincere le elezioni, lo revocheremo in autotutela". Così Trizzino che, in caso di elezione all'Ars, manterrà "entrambi gli incarichi". Cancelleri conferma, ma precisa: "Se saranno eletti deputati, gli assessori designati manterranno entrambi gli incarichi ma non percepiranno una doppia indennità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento