Elezioni, l'agrigentino Gallo "libera" un posto alla Camera per Giulio Tantillo

Il vicepresidente del Consiglio comunale nel 2013 era risultato il primo dei non eletti. Adesso conquista l'agognato seggio a Montecitorio, ma non lascerà Sala delle Lapidi. "Arriva un meritato riconoscimento alla carriera, sarò candidato anche alle prossime Politiche"

Giulio Tantillo

L'elezione all'Ars dell'agrigentino Riccardo Gallo Afflitto "libera" un posto alla Camera dei deputati per Giulio Tantillo, vicepresidente del Consiglio comunale. Tantillo annuncia che rimarrà a Sala delle Lapidi e da, deputato uscente, alla prossime Politiche si ricandiderà alla Camera: "Questo è l'obiettivo che mi prefiggo" afferma l'esponente di Forza Italia, che corona con l'elezione al Parlamento nazionale i 30 anni di politica tra Consiglio di quartiere (Uditore-Passo di Rigano) e Comune.

Parla di "meritato riconoscimento alla carriera" Tantillo, che nel 2013 risultò il primo dei non eletti alla Camera nella lista del Pdl. "Con una scelta inspiegabile - ricorda - gli allora vertici del partito decisero di inserirmi all'ottavo posto in lista, dietro a gente che non aveva un voto ma soprattutto zero radicamento sul territorio. Ricordo che alle Comunali del 2012 fui il più eletto nella città di Palermo. L'errore del partito mi viene adesso parzialmente risarcito, grazie anche all'amico Gallo Afflitto di Agrigento che dovrà rinunciare al suo seggio a Montecitorio".

Tantillo spende anche due parole per l'attuale commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè: "Fu tra i primi a dirmi che avevo subito un'ingiustizia e che sarei stato il futuro candidato alle Nazionali con Forza Italia". Rispetto al "Porcellum", la nuova legge elettorale - il "Rosatellum" - non prevede liste totalmente bloccate. "Vero è - spiega Tantillo - che che una quota proporzionale bloccata, ma è pur vero che nei collegi uninominali servono candidati che hanno i voti. Questo mi lascia ben sperare perché gli elettori potranno premiare il lavoro che si fa sui territori".

Intanto, il vicepresidente del Consiglio si gode una doppia festa: quella per la sua elezione alla Camera, che fa il paio con il successo alle Regionali di Giuseppe Milazzo. Deputato uscente che Tantillo ha sostenuto in questa competizione elettorale. "L'accoppiata Tantillo-Milazzo funziona. Ancora una volta i numeri sono dalla nostra parte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

Torna su
PalermoToday è in caricamento