Regionali, fumata bianca dopo l'assemblea di Sinistra italiana: la spunta Claudio Fava

Sarà il vicepresidente della commissione parlamentare Antimafia il candidato di Si per la presidenza della Regione. Musumeci vincente in un sondaggio privato commissionato da Forza Italia, secondo Cancelleri (M5S) e terzo il rettore Micari

Claudio Fava

Sarà Claudio Fava il candidato governatore dell'Isola per Sinistra italiana. Alla fine l’ha spuntata il vicepresidente della commissione parlamentare Antimafia nella “sfida a due” con Ottavio Navarra dopo l’assemblea regionale che si è svolta stamattina a Caltanissetta. Intanto un sondaggio commissionato da Forza Italia vede Nello Musumeci, spinto dalla coalizione di centrodetra, raggiungere il 37% alle regionali in programma per il prossimo 5 novembre.

"Tricket" Musumeci-Armao-Lagalla, c'è l'intesa | VIDEO

Il nome proposto nei giorni scorsi da Mdp e Articolo 1 è stato quello che ha poi avuto la meglio al termine dell’assise di oggi, ricalcando la traccia lasciata dai bersaniani, che puntano ad una candidatura autonoma per Palazzo d’Orleans dopo la mancata alleanza con gli alfaniani nell’area di centrosinistra. Nel documento approvato al termine dell'assemblea Sinistra italiana ribadisce il proprio impegno "nel processo di costruzione di una lista forte, unitaria e competitiva e di un programma di cambiamento per la Sicilia insieme alle altre forze politiche e sociali della sinistra siciliana".

La rilevazione commissionata a Euromedia Research da Forza Italia - riporta Repubblica Palermo - vedrebbe Nello Musumeci in testa. Al secondo posto il candidato dei cinquestelle Giancarlo Cancelleri con il 33,7% e terzo il rettore Fabrio Micari (20,3%). Si fermerebbe al 2,3% il critico d’arte Vittorio Sgarbi, che due giorni fa ha annunciato in un’intervista radio la sua volontà di partecipare alla competizione elettorale: “Corro da solo e vincerò io”. Oggi l'annuncio di due assessori designati: l'ex poliziotto del Sisde Bruno Contrada e l'ex generale dei carabinieri Mario Mori. "Sono vittime di un'antimafia farlocca", ha scritto in un comunicato.

Il sondaggio andrebbe però preso con le pinze perché le liste sono considerate, in questo momento, in maniera indipendenti dai candidati presidenti ed alcune sono state escluse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento