Europee, a Palermo il M5S partito più votato: Milazzo davanti a Romano, out Ferrandelli

Palermitani in corsa per un seggio: nel Pd Caterina Chinnici è seconda. Nel capoluogo l'affluenza è stata del 41,03%. Fuori dai giochi il capolista di +Europa e Gelarda (Lega)

Giuseppe Milazzo: è in vantaggio su Saverio Romano

La Lega trascinata da Matteo Salvini ha vinto le elezioni europee 2019 in Italia. I dati che arrivano dai seggi confermano gli exit poll e le proiezioni pubblicate dopo la chiusura delle urne. A Palermo l'affluenza è stata del 41,03%. Il Movimento 5 stelle è stato il partito più votato con 66.625 voti, 31,49%. Segue il Partito Democratico con 42.153 preferenze, 19,92%. Poi Lega Salvini premier 39.639 voti (18,74%); Forza italia 29.146 voti (13,78%); Fratelli d'Italia 2.862 voti (6,08%).

Per quanto riguarda i candidati palermitani è testa a testa nelle fila di Forza Italia tra Giuseppe Milazzo (capogruppo di Fi all'Ars) e Saverio Romano (ex ministro dell'Agricoltura originario di Belmonte Mezzagno). Milazzo al momento è in vantaggio di 5 mila voti. Nella lista del Pd, la seconda candidata a ottenere più voti è Caterina Chinnici, dietro Bartolo. Staccatissimi Attilio Licciardi, ex sindaco di Ustica, e Mila Spicola,  ormai dirigente di lungo corso del Partito democratico.

I risultati nazionali: Lega primo partito

Sembrano essere fuori dai giochi per la corsa al seggio Igor Gelarda, nella Lega, e Francesco Paolo Scarpinato e Carolina Varchi (Fratelli d'Italia). Tra i consiglieri comunali candidati alle Europee c'è anche Fabrizio Ferrandelli, che si è ritagliato il posto di capolista con +Europa: difficilmente il partito supererà la soglia di sbarramento nel collegio Italia insulare. Affluenza flop in Sicilia dove è andato al voto solo il 37,5 per cento egli elettori. Oltre il 5 per cento in meno delle scorso Europee. La città con l'affluenza più alta è stata Palermo, quella con l'affluenza più bassa Caltanissetta con il 34,3 per cento dei voti. Si attendono ancora i risultati ufficiali a Palermo.

Le elezioni di domenica 26 maggio 2019 hanno sancito il rafforzamento del centrodestra. Lega primo partito quasi ovunque, mentre il Movimento 5 stelle avanti solo al Sud e Sicilia e il Pd supera il 40% nei quartieri più centrali di Torino, Roma, Milano.

Gelarda: "Continuo il mio lavoro con più entusiasmo di prima"

Faraone: “Il Pd Sicilia porta avanti la Sicilia della solidarietà e della legalità"

Bagheria, scrutinio concluso

Nella notte a Bagheria si sono concluse le operazioni di scrutinio nelle 55 sezioni elettorali: vince il Movimento 5 Stelle con 4.202  voti pari a  24.17%, segue La Lega  con 4.053 voti ed una percentuale di 23.31%, al terzo posto Forza Italia con 3.607  voti ed una percentuale di 20.75%. Più distaccati il Partito Democratico con 2.022 voti (11.63%), Fratelli di Italia 1.427 (8,21%) e Europa Italia In Comune  con 1.199 voti (6,90%) Seguono tutti gli altri. 

Per quanto riguarda le preferenze il candidato al Parlamento Europeo più votato a Bagheria è Matteo Salvini Lega  con 2680  voti, seguito da Ignazio Corrao  M5S con 1462 voti  voti e al terzo posto  Silvio Berlusconi  Forza Italia con 1384 voti. Seguono Pietro Bartolo PD con 1068 voti, Caterina Chinnici con 1009 voti. Tra le bagheresi da segnalare: Maria Saeli Europa Italia in Comune con 1009 voti e Gabriella Giammanco FI con 562 voti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, morto cuoco palermitano di 36 anni a Padova

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • E' morto il fratello di Franco Franchi: per più di 30 anni gestì il bar di via Cavour

  • Un'intera strada rubava la luce: scoperti 8 mila metri quadri di costruzioni abusive a Carini

  • Ex imprenditore trovato morto in casa, giallo a Terrasini: indagano i carabinieri

Torna su
PalermoToday è in caricamento