Orlando sindaco per la quarta volta “E’ nata la Terza Repubblica”

Al ballottaggio ha spazzato via Ferrandelli conquistando oltre il 70% delle preferenze. "Grazie Palermo per quello che avete fatto". Ieri prima riunione con la Giunta, poi in serata la proclamazione a Palazzo delle Aquile

Leoluca Orlando sul palco di piazza Borsa @Tm News-Infophoto

“La Primavera è tornata. Non chiamatemi Luca, il mio nome è Palermo”. Così Leoluca Orlando parlò dal palco di piazza Borsa (davanti all'hotel dal quale ha seguito lo spoglio con il suo staff al completo) dopo aver “annientato” il suo rivale Ferrandelli in un confronto che dove non c’è stata mai partita (72,43% contro il 27,57%). “Grazie Palermo, grazie per tutto quello che avete fatto, per il vostro impegno – continua Orlando – ma i festeggiamenti, dopo il terremoto in Emilia e la tragedia di Brindisi, sono rinviati a venerdì a partire dalle 19 in piazza Verdi”. Venerdì, giorno in cui con ogni probabilità il nuovo sindaco varcherà ufficialmente il portone di Palazzo delle Aquile per giurare. Intanto a ora di pranzo si riunirà con la sua Giunta.

Prima di parlare a piazza Borsa il neo Sindaco aveva lanciato diverse frecciate a Bersani e al Pd. "Il consenso nei miei confronti mette ulteriormente in evidenza la questione etica -afferma Orlando nella prima conferenza stampa dopo la vittoria al Ballottaggio - e parlare di Lombardo è come sparare sulla Croce Rossa. Il problema è che accanto alla Croce Rossa c'e il Pd. Mi auguro che Bersani - non dico D'Alema che come Andreotti ha detto di non votare per me - si dia una regolata, perchè Palermo non sopporta più questa alleanza alla Regione. La mia vittoria di oggi a Palermo fa nascere la Terza Repubblica, questo risultato è uno schiaffo in faccia a un inadeguato sistema dei partiti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parole al vetriolo anche verso il presidente del Governo. "Chiederò a Monti - continua Orlando - se vuole essere ancora un tecnico senza anima. Se vuole restare ancora prigioniero dell'abbraccio alla Merkel e al sistema perverso che ha distrutto la Grecia, o cambiare. Chiederò un incontro a Monti in ragione del mio consenso per chiedere che intenzioni ha in riferimento della terribile questione sociale che interessa l'Italia e Palermo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento