Torna a parlare Diego Cammarata: “Tutti i candidati sono diversi da me”

L'ex primo cittadino dice che "ci sarà sicuramente discontinuità" con la sua amministrazione. Pungente su Costa: "Non sono un filosofo o un problem solver e ci sono ancora peccati e peccatori in città"

L'ex sindaco Diego Cammarata

A due mesi dalle sue dimissioni, torna a farsi sentire Diego Cammarata. E lo fa parlando della campagna elettorale attualmente in corso: “Vorrei precisare a beneficio dei cittadini che dovranno scegliere il prossimo sindaco di Palermo – dice l’ex primo cittadino - che ci sarà certamente discontinuità tra la mia amministrazione e quella che verrà. Non si affannino i candidati ad affermarlo - sottolinea - non ho nessuna remora a dirlo io per primo. Non intendo, naturalmente, esprimere giudizi personali sui singoli candidati, ma da quello che ho sentito e visto in queste prime settimane di campagna elettorale, sono tutte persone che offrono particolari garanzie al riguardo”.

“Non ho esitazione – prosegue - ad affermare che io sono, comunque, profondamente diverso da ciascuno di loro. Aricò è notoriamente una persona molto intelligente ed io lo sono mediamente, con la Caronia c'era una evidente incompatibilità, con Ferrandelli, poi, non c'è proprio alcuna affinità e non mi riferisco alla sola appartenenza politica nè tantomeno alla vicenda delle primarie e delle schede elettorali perché, al contrario di quanto avrebbe fatto lui e la sua parte politica, io credo che sia necessario aspettare l'esito delle indagini per capire se è o non è un imbroglione”.

Infine punzecchia il candidato sindaco del Pdl: “Quanto a Costa, nonostante io abbia provato a risolvere i problemi che di volta in volta mi si sono presentati e ad allontanare dalla città peccati e peccatori, bisogna riconoscere che in città ci sono ancora gli uni e gli altri e nonostante di problemi ne abbia risolto tanti, alcuni gravi problemi persistono - prosegue - E poi, onestamente, non sono né un filosofo né un problem solver, ma soprattutto non sono stato presidente del Coni”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento