Di Pietro chiede unità dopo le primarie Orlando assicura: “Mai più sindaco”

Il leader Idv, a Palermo per chiudere la campagna elettorale di Rita Borsellino, parla di un "centrosinistra unito senza alcun inquinamento". L'eurodeputata: "Adesso basta con le polemiche"

Antonio Di Pietro, Rita Borsellino e Leoluca Orlando

“Centrosinistra unito dopo le primarie, senza alcun inquinamento”. Così Antonio Di Pietro, intervenuto questa mattina a Palermo in una conferenza stampa con Leoluca Orlando e Rita Borsellino,  ha auspicato un post-primarie fedele a quanto stabilito nella coalizione. “Ma mi riferisco al centrosinistra rappresentato dalla foto di Vasto e non a quello inquinato da chi è stato complice della devastazione di questa città” specifica il leader Idv. E quando gli viene chiesto se abbia timore che qualcuno, dopo le primarie, possa non rispettare il “patto d’onore” sottoscritto un mese fa, Di Pietro chiarsice: “Non temo che qualche candidato possa non rispettare gli accordi. Li conosco e ho il massimo rispetto verso ognuno di loro. Quella che temo è la 'longa mano' del sottobosco politico”.  

MAI PIU’ SINDACO. Anche Leoluca Orlando ha chiarito “una volta per tutte” il suo ruolo, mettendo a tacere le voci circa una sua possibile discesa in campo al primo turno in caso di sconfitta dell’eurodeputata alle primarie: “Orlando il sindaco l'ha già fatto e non lo farà più, come devo dirlo, in aramaico?", ha detto lo stesso Orlando parlando in terza pesona, specificando: "O meglio, oggi sono candidato a sindaco ma col nome di Rita Borsellino, per la quale mi impegnerò come se io stesso fossi in corsa. Una scelta che fa onore alla mia grande storia”. Detto ciò, secondo il portavoce Idv, quelli riguardo una sua possibile candidatura  “sono discorsi che non servono, perché Rita Borsellino vincerà le primarie e poi vincerà anche al primo turno”. Per l'ex sindaco, non ci saranno problemi nello svolgimento della consultazione, "ma se le primarie saranno inquinate ce ne accorgeremo subito, conosciamo bene Palermo. Certo, se però viene a votare Lombardo…”. E quando i giornalisti gli fanno notare che il governatore non può votare visto che ha la residenza a Catania, risponde ironicamente: “Però ci sono tanti lombardini”.


STOP ALLE POLEMICHE. Rita Borsellino chiede che, almeno in questi ultimi giorni di campagna elettorale, si metta fine alle polemiche tra i candidati: “Vi sfido – ha detto – a trovare una mia dichiarazione contro uno degli altri candidati. Non l’ho mai fatto e mai lo farò. Finiamola con le polemiche, fuori c’è una città che protesta perché le vengono negati dei diritti e noi invece, siamo qui a sollevare questioni inutili”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento