Orlando: “Affronteremo le emergenze, in streaming le sedute del Consiglio”

Il nuovo sindaco con i prossimi assessori: "La prima cosa che farò sarà aprire il portone di Palazzo delle Aquile". Fabio Giambrone sarà il responsabile dei rapporti istituzionali infra ed extra comunali

Leoluca Orlando insieme ai suoi assessori (foto Lo Giudice)

Leoluca Orlando si presenta con oltre quaranta minuti di ritardo alla sua prima conferenza stampa da Sindaco: "Abbiamo fatto la nona riunione di giunta". Un Leoluca Orlando che non si ferna un attimo: "Subito dopo - prosegue  - andrò insieme ad alcuni assessori dal commissario straordinario del Comune, Luisa Latella, per vedere di approfondire la situazione dei conti". Poi svela alcune "indicazioni di partenza", una volta che si sarà insediato a Palazzo delle Aquile: "Per prima cosa aprirò il portone del palazzo di città, un gesto simbolico. Poi nominerò il nuovo assessore al personale che, in palese conflitto di interessi - ironizza - sarò io stesso". E poi parla dell'operazione trasparenza, a cominciare dalla diretta in streaming di tutte le sedute del consiglio comunale. “Vogliamo affrontare le emergenze subito – ha aggiunto - evitando che la città finisca di morire”.

Tra le altre cose Orlando ha annunciato di voler conferire “la cittadinanza onoraria a chi risiede a Palermo”, e poi: “Avremo un incontro con la Provincia. Sarò l'ultimo sindaco di Palermo, il prossimo sarà il sindaco della città metropolitana”. Tra i primi obiettivi ci sono “interventi sul turismo e sullo sport di base, quello praticato nelle scuole e il responsabile dei rapporti istituzionali infra ed extra comunali sarà Fabio Giambrone”. Tra i primi provvedimenti annunciati dai componenti della nuova giunta, la revoca di tutti i permessi speciali per il transito sulle corsie riservate. "Fatto salvo, oviamente, per i portatori di handicap". Infine un avvertimento: "Se qualche furbastro - conclude Orlando - farà in queste ore delle nomine di dirigenti comunali dell'ultimo momento sappia che le revocherò, dico no a nomine basso impero".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento