Primarie, decisione rinviata a martedì Faraone chiede di essere ascoltato

Il Collegio dei Garanti, chiamato ad esprimersi sulla validità della consultazione, ha aggiornato la seduta in seguito alla richiesta di audizione del candidato

Il Collegio dei Garanti per le primarie, composto da Giuseppe Verde, Antonio Scaglione e Giuseppe Di Lello, si è riunito stamattina nella sede del Pd, in via Bentivegna, per iniziare l'attività istruttoria. La seduta è stata riconvocata per martedì 13 marzo, alle 17, dopo la richiesta di audizione giunta dal candidato Davide Faraone.

Il candidato alle primarie, infatti, stamattina ha inviato alla commissione un plico contenente la sua memoria difensiva e alcuni allegati che, secondo quanto si legge in un comunicato, dimostrerebbe l' estraneità ai fatti che gli vengono contestati, "prefigurando una regia occulta per screditare la sua immagine e per inficiare l'eventuale sua vittoria alle primarie". Faraone rende noto, inoltre, che i suoi legali "hanno già definito il testo della querela contro chi consapevolmente ha leso la sua onorabilità e quella di migliaia di cittadini che gli hanno dato fiducia con il loro voto".

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

  • Come conservare il cibo, ecco i 10 alimenti che vanno tenuti (sempre) fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Prima il malore in casa, poi l'incidente in auto durante la corsa in ospedale: morto 51enne

  • Lo Stato mette in (s)vendita i suoi tesori: ci sono 36 case in viale del Fante

  • Tredicenne morto sulla Palermo-Mazara, padre positivo alle analisi: aveva cocaina in tasca

Torna su
PalermoToday è in caricamento