Sindaco, il Terzo Polo litiga su Costa No al Pdl di Lombardo e Fli

L'Udc con Miccichè propensa all'allargamento della coalizione ai berlusconiani, ma il Governatore definisce impossibile un "ticket" tra Cascio e l'ex presidente del Coni che dice: "Non sono il burattino di nessuno"

Tra il Pdl e Lombardo la rottura è insanabile. Lo afferma lo stesso presidente della Regione che afferma: “E’ impossibile che ci ritroviamo insieme al Pdl accanto allo stesso sindaco. Almeno per quanto riguarda il comune di Palermo, grazie ad un’iniziativa unilaterale dell'ex sindaco Cammarata abbiamo rotto il rapporto con la cacciata dei nostri assessori. E ribadisco che è stata una fortuna”.

Parlando della mezza apertura del candidato a sindaco di Palermo per il Terzo polo Massimo Costa anche verso i sostenitori del Pdl, Lombardo chiosa: “Costa con delicatezza ha delimitato il perimetro dei suoi sostenitori anche se ha aperto le porte alla collaborazione di tutti i cittadini dal Pd al Pdl”. E sulla possibile candidatura a sindaco del Pdl Francesco Cascio, non ancora ufficiale ma ufficiosa Lombardo sottolinea “credo che quella di Cascio sia una candidatura di alto livello pari al livello di presidente dell'Ars e dà vita ad una competizione tra candidati che hanno le carte in regola per investire la tendenza alla disamministrazione che c'è stata fino ad ora”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un “ticket” tra il presidente tra Cascio e Costa però è “un'eventualità che non si può realizzare”. Ne è convinto il Governatore. A chi gli fa notare che Gianfranco Miccichè di Grande Sud apre verso il Pdl e che lo stesso Lombardo apre verso Miccichè, il presidente della Regione risponde: "Un'apertura a catena...". Ma ribadisce che un'alleanza tra il Terzo polo e il Pdl "è impossibile”. Intanto Massimo Costa replica piccato. "Non sono il burattino di nessuno. Il mio è un progetto che nasce per aggregare chi ha a cuore le sorti di Palermo ed è disposto ad adottare un metodo nuovo per un'amministrazione semplice della città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia: +91 rispetto a ieri, salgono a 13 i morti

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento