Elezioni, Sciortino (Quinta): "Bisogna fermare i posteggiatori abusivi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Salvatore Sciortino, candidato alla quinta circoscrizione, apre la sua battaglia contro i posteggiatori abusivi. "Il fenomeno dei posteggiatori abusivi dilaga sempre di più, in modo particolare a Palermo. Chi ha una macchina nuova paga il posteggiatore senza pensarci 2 volte per timore di trovarla danneggiata. E' diventata una situazione insostenibile! Chi dovrebbe combattere questo fenomeno, come ad esempio la Polizia Municipale, spesso fa finta di nulla. I posteggiatori, inutile nasconderlo, chiedono un pizzo a coloro che parcheggiano. Se un cittadino si rifiuta di pagare, sta al "buon cuore" del parcheggiatore farti trovare o meno una "sorpresa" nella propria autovettura I parcheggiatori abusivi si spartiscono le aree di sosta della città, dal centro alla periferia".

"Porgono la mano chiedendo un'offerta libera, ma spesso "pretendono" una cifra fissa per ogni auto che va da un euro a cinque nel caso si tratti del concertone serale. Per un giro d'affari in nero che ogni anno ammonta a circa 6 milioni di euro. Al momento, la norma vigente prevede una sanzione amministrativa dai 750 a 3 mila euro. Solo nel 2016 sono stati effettuati 750 controlli, ma delle 271 multe elevate non si è visto un solo euro. Perché nella maggior parte dei casi i posteggiatori in questione risultano nullatenenti. In base ai controlli un posteggiatore abusivo può guadagnare da 30 a 100 euro al giorno. Al mese si tratta di uno stipendio che oscilla dai 900 ai 3 mila euro netti, soldi totalmente estorti ai cittadini".

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento