Elezioni, Leonardi "rompe" con Faraone: lascia il Pd e aderisce a Sicilia Futura

Il consigliere comunale dice addio ai Dem: si candiderà nella lista "Uniti per Palermo". "In un momento in cui certa destra va compatto su Ferrandelli, ritengo prioritario schierarsi con il sindaco Orlando per costruire un centrosinistra unito"

Sandro Leonardi

Il consigliere comunale Sandro Leonardi dice addio al Pd e aderisce a Sicilia Futura, movimento che fa capo all'ex ministro Totò Cardinale. Leonardi sarà candidato nella lista "Uniti per Palermo", che sarà presentata oggi alle 18 all’hotel "La Torre" di Mondello.

"Uniti per Palermo" sosterrà la ricandidatura di Leoluca Orlando. Leonardi - eletto con Idv e poi passato ai dem in quota Renzi, con un breve intermezzo in Leva Democratica - rompe sia con il Pd sia con il sottosegretario Davide Faraone. "Rimango renziano, ma non faraoniano", dice l'esponente di Sale delle Lapidi. "I continui litigi all'interno del Pd, l'assenza di strategia e leadership, mi hanno indotto a prendere questa decisione - spiega Leonardi -. In un momento in cui certa destra va compatta su Ferrandelli, ritengo prioritario schierarsi con il sindaco Orlando per costruire un centrosinistra unito".

"Palermo ha bisogno dell’apporto di forze politiche che sappiano interpretare i bisogni dei cittadini, elaborare risposte ai loro problemi e immaginare un futuro diverso. Un impegno costante, scevro da polemiche e battibecchi, che guardi al bene della città. Ecco perché ho formalizzato la mia adesione a Sicilia Futura, al fianco del deputato Salvo Lo Giudice" prosegue il consigliere comunale, che assicura: "Quella a Sicilia Futura è un’adesione convinta a un progetto di ampio respiro, che si rivolge alle palermitane e ai palermitani che vogliono impegnarsi per una città migliore”.

L’arrivo di Sandro Leonardi rappresenterà un valore aggiunto per Sicilia Futura - sottolinea Salvo Lo Giudice, deputato regionale di Sicilia Futura - a riprova del grande appeal che la nostra formazione è in grado di esercitare nel panorama politico cittadino. Leonardi è una persona preparata, che ha condotto importanti battaglie in questi anni e la cui esperienza sarà ora messa a servizio del nostro progetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento