Elezioni a Bagheria, Dolce: "Serve reale cambiamento"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Vogliamo migliorare le condizioni di questa splendida cittadina dove ogni giorno vediamo sempre più un ambiente in decadenza. Tale declino è da imputare solo ed esclusivamente alla mala gestione dell’amministrazione uscente, incapace e sorda alle richieste della popolazione, nonché all'incapacità relazionale con le istituzioni regionali che hanno portato la Giunta comunale a uno stato di isolamento". Lo dice il candidato al Consiglio comunale di Bagheria, Gabriele Dolce di Diventerà Bellissima (a supporto del candidato sindaco Gino Di Stefano).

"Ecco perché condivido il programma elettorale presentato dal candidato sindaco Di Stefano - prosegue Dolce - che rimette il cittadino bagherese al centro dell’interesse comune, spostando il baricentro da personalismi autoreferenziali verso le necessità della comunità cittadina. I temi che reputo prioritari per questo rilancio possono essere suddivisi in tre grandi aree: urbanistica, salute e ambiente. Questi tre grandi temi hanno in comune un aspetto sostanziale, ossia il fatto di prevedere progetti in linea con la politica regionale, ragion per cui possono essere messi in esecuzione immediatamente. Inoltre, nota non secondaria, la maggior parte delle proposte avanzate avranno un impatto minimo sulle casse comunali, in virtù anche di un efficace utilizzo di finanziamenti tramite progetti per l’accesso ai fondi europei. Ecco perché invito la cittadina bagherese a promuovere il progetto di #diventeràbellissima tramite il voto del 28 aprile per un cambiamento vero e sostanziale. Perché il futuro è oggi, oggi per Bagheria”.

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento