Politiche, l'ex pasionaria di sinistra Rosi Pennino candidata con Forza Italia

La fondatrice dell'associazione "Parlautismo" non correrà nel collegio di Palermo, ma in quello di Siracusa-Ragusa. "Forza Italia mi ha cercata, per il centrosinistra invece sono diventata invisibile"

Rosi Pennino con Fabrizio Ferrandelli

Non rinnega il suo passato a sinistra e motiva la sua candidatura in Forza Italia, spiegando che è l'unico modo per portare avanti le sue battaglie. Quelle per i diritti degli ultimi. Rosi Pennino - ex pasionaria di sinistra, nota per il suo impegno soprattutto nel campo dell'autismo e fondatrice dell'associazione "Parlautismo" - non correrà nel collegio di Palermo, ma in quello di Siracusa-Ragusa, guidato da un'altra donna: Stefania Prestigiacomo.

Un'ulteriore scelta di campo, dopo l'adesione al progetto politico del leader dei "Coraggiosi" Fabrizio Ferrandelli, che alle scorse elezioni amministrative l'aveva designata assessore. Ferrandelli, lo ricordiamo, era candidato sindaco in una coalizione sostenuta dal centrodestra, in cui Forza Italia era il partito di maggioranza relativa.

E proprio in Forza Italia, adesso, Rosi Pennino riprende il suo cammino politico. "Forza Italia mi ha cercata". ha dichiarato. Un'opportunità che il centrosinistra, invece, "non mi ha dato in questi anni". Anni durante i quali "sono diventata invisibile" per una "sinistra radical chic che ha abbandonato le periferie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento